Calciomercato Milan, la verità sulle trattative per Witsel e Romagnoli

Pubblicato il autore: Daniele Triolo Segui

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, si prepara un agosto di fuoco: ecco a che punto sono le operazioni per portare a Milano il centrocampista belga ed il difensore romano

Calciomercato Milan, si entra nella fase cruciale. La squadra è rientrata dalla tourneé cinese ed è pronta a raggiungere Monaco di Baviera per disputare, da martedì 4 agosto, l’AUDI Cup: il primo avversario saranno proprio i padroni di casa, il Bayern di Pep Guardiola, rinforzato dalle recenti acquisizioni di Douglas Costa e Vidal. Anche il Milan, però, è un cantiere aperto: sono arrivati quattro giocatori (Andrea Bertolacci, José Mauri, Carlos Bacca, Luiz Adriano) a fronteggiare tante partenze, ed ancora molte uscite ci saranno. Quello che però sperano i tifosi è che in quest’ultimo mese di mercato il ‘condor’ Adriano Galliani piazzi almeno tre colpi a sensazione, che rispondono al nome di Alessio Romagnoli per la difesa, Axel Witsel per il centrocampo e Zlatan Ibrahimović per l’attacco. Vediamo, ad oggi, qual è il reale stato delle trattative per i tre obiettivi rossoneri.

CALCIOMERCATO MILAN, RILANCIO REALE PER ROMAGNOLI. Una quindicina di giorni fa, prima di partire alla volta della Cina, Adriano Galliani aveva avanzato alla Roma un’offerta ufficiale di 25 milioni di euro per assicurarsi Alessio Romagnoli, 20enne difensore centrale nativo di Anzio rientrato alla casa madre giallorossa dopo un’annata positiva in prestito alla Sampdoria. La Roma, però, aveva rigettato l’offerta, ritenendo il giocatore incedibile eccezion fatta per un’offerta pari o superiore a 30 milioni di euro. Finora, il Milan non ha mai rilanciato. Però, il tecnico Siniša Mihajlović spinge, vuole fortemente il ragazzo, già allenato a Genova e considerato dall’entourage milanista un potenziale nuovo Nesta; come riportato in queste ore da vari quotidiani sportivi, il Milan è pronto a rilanciare fino a 28 milioni di euro. L’indiscrezione è reale: James Pallotta, Presidente della Roma, avrebbe dato infine il suo avallo alla cessione di Romagnoli ai rossoneri, anche per finanziare gli acquisti di Edin Džeko e del terzino sinistro. La sensazione è che l’affare possa andare in porto da qui a Ferragosto.

CALCIOMERCATO MILAN, NESSUNA OFFERTA UFFICIALE PER WITSEL. Tempi più lunghi si prospettano, invece, per l’arrivo in maglia rossonera di Axel Witsel, 26enne centrocampista belga in forza allo Zenit di San Pietroburgo. Il giocatore ha già avuto un contatto con gli uomini mercato del Milan, dando loro la disponibilità di massima al trasferimento in Serie A, nonostante i rossoneri non disputino la Champions League; sui media si legge di rilanci del Milan con lo Zenit, ma, in realtà, come riportato da ‘Sportitalia‘ ieri sera, ad oggi di offerte ufficiali per il giocatore Galliani non ne ha presentate. Si aspetta il closing dell’operazione con Bee Taechaubol, che porterà nelle casse della società una centinaia di milioni di denaro fresco per finanziare le operazioni di mercato in entrata: il belga resta comunque l’obiettivo unico per rinforzare adeguatamente il centrocampo, apparso piuttosto povero dal punto di vista tecnico dopo le prime uscite stagionali. Per Witsel, si parla di un investimento non inferiore a 30 milioni di euro più bonus.

CALCIOMERCATO MILAN, SI ASPETTA CON ANSIA IBRAHIMOVIĆ. Stasera, in Canada, il PSG sfiderà l’Olympique Lione per la finale di Supercoppa di Francia. Dopo la gara, qualunque sia l’esito, il Milan aspetterà con ansia che lo sceicco proprietario del club francese rispetti la propria promessa di lasciare libero lo svedese. L’offerta del Milan ad Ibra già c’è, con un triennale da 8 milioni a stagione comprensivo di bonus, mentre, per il PSG, l’offerta sarebbe di 5,5 milioni per rilevare il cartellino dell’attaccante, sotto contratto fino al 30 giugno 2016. Nei prossimi giorni se ne saprà qualcosa in più.

  •   
  •  
  •  
  •