Cassano, la scommessa di Ferrero per la nuova Sampdoria

Pubblicato il autore: Roberto Minichiello Segui

sampdoria cassano

Ecco ormai siamo alle battute finali di una telenovela che è cominciata dal 2011 quando Cassano e la Sampdoria si sono separati bruscamente, per colpa di quel caratterino che ne ha sempre contraddistinto la carriera dell’attaccante barese. Il litigio con Riccardo Garrone, l’approdo a Milano prima sponda Milan e poi sponda Inter, poi verso Parma che sembrava aver trovato per Cassano l’ambiente ideale, fino a gennaio, quando la società emiliana è definitivamente scomparsa dal panorama italiano per il fallimento. In tutti questi anni, ad ogni sessione di mercato si accostava il nome di Antonio Cassano alla Sampdoria e poi puntualmente la notizia si perdeva tra gli ombrelloni. E invece oggi è la volta buona. Cassano è a Genova per svolgere le visite mediche di rito prima di mettere la firma ad un contratto biennale a 700mila euro a stagione più bonus. Domenica, Cassano sarà a Bogliasco per effettuare il primo allenamento con i compagni e per incontrare Osti e Romei per discutere sulla posizione del suo preparatore personale. Ormai è tutto fatto e anche il presidente Massimo Ferrero ha lasciato una dichiarazione all’agenzia Ansa: “Non lo prendo per due anni, ma per farne la nostra bandiera: dimostrerà di essere un grande uomo.” Parole che sanno di scommessa per il presidente della Sampdoria, sperando che il suo arrivo porti quello che è mancato nelle prime due partite ufficiali che hanno visto la Samp essere eliminata dai modesti serbi del Vojvodina.

E’ stata proprio questa sfida a far cadere il veto di Walter Zenga sull’arrivo di Fantantonio, in quanto l’eliminazione e la pesante sconfitta casalinga hanno fatto sì che prevalesse la linea del presidente Ferrero e il sì al suo acquisto. Da domani Zenga avrà anche Cassano a disposizione e vedremo come sarà l’inizio tra i due. L’acquisto di Antonio Cassano da parte della Sampdoria vediamo se farà dimenticare l’eliminazione dall’Europa League ai tifosi blucerchiati ancora non del tutto digerita.

  •   
  •  
  •  
  •