Mastour con Brocchi per diventare grande

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Mastour

Ha appena compiuto 17 anni (diciassette) Hachim Mastour, non ha ancora giocato una partita ufficiale con il Milan ma squadre come Monaco, PSG e Ajax erano pronte a mettere mano al portafogli per strapparlo ai rossoneri. Hachim era deluso per non aver ancora debuttato tra i grandi dopo un anno che era aggregato alla prima squadra e per non essere stato convocato per la Cina. Ecco che quindi le voci su un suo trasferimento si erano fatte insistenti, con i tifosi rossoneri pronti alla rivolta sul web per l’ennesima promessa che il Milan si lasciava sfuggire.

A salvare la situazione ci ha pensato Christian Brocchi, che dopo aver vinto tante battaglie sul campo sta per vincere anche questa da allenatore. Il tecnico della primavera infatti ha convocato Mastour promettendogli di farlo giocare e crescere in cambio di impegno e dedizione. E il giovane italo-marocchino ha risposto con umiltà alla chiamata, allenandosi intensamente e deliziando la platea con grandi giocate nelle due amichevoli contro Stoccarda (gol su punizione) e Galatasaray.
In settimana ci sarà un incontro con l’entourage del giocatore, ma la conferma di Mastour sembra ora molto più vicina. Un piccolo passo indietro per spiccare definitivamente il volo. Un volo che i tifosi sperano sia a tinte rossonere.

  •   
  •  
  •  
  •