Milan, mercato in uscita fermo. E gli esuberi?

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

mihajlovicIn attesa che si compia il destino di Romagnoli il dinamismo sul mercato del Milan sembra essersi negli ultimi giorni attenuato. Ma in casa rossonera, come ammesso dal tecnico Mihajlovic, sono diverse le situazioni da “sistemare” entro la fine della sessione estiva del calciomercato. Oltre al nodo del difensore centrale che vede il Milan puntare esclusivamente sul  giocatore della Roma la formazione rossonera è alle prese con la necessità di comprendere l’utilità di alcuni giocatori che sembrerebbero rientrare nei piani tattici del tecnico serbo. Uno fra questi è Alessio Cerci. L’esterno d’attacco nelle prime uscite stagionali è stato utilizzato come seconda punta, non prevedendo il 4-3-1-2 di Mihajlovic l’utilizzo di esterni offensivi. E l’ex Torino è apparso abbastanza fuori giri in questo ruolo a tal punto da fare un passo indietro rispetto alla già non esaltante esperienza sotto la gestione Inzaghi.   Il Milan dopo aver ” sacrificato” El Shaarawy ( per la stessa motivazione sollevata per Cerci) non sembra intenzionata a lasciare partire il giocatore anche a seguito dell’infortunio di Niang.  Su di lui in queste settimane c’e stato l’interesse del Genoa come ha confermato lo stesso presidente della formazione rossoblù, Enrico Preziosi,  ma la trattativa non è mai partita a causa della scelta del giocatore di giocarsi le proprie carte al Milan.

Un altro giocatore in stand by è Alessandro Matri che nelle amichevoli estive ha avuto poche occasioni per mettersi in mostra. La presenza di due prime punte in rosa  ( Bacca e Luiz Adriano) dovrebbe spingere la dirigenza rossonera a cercare acquirenti per l’ex juventino. Una possibilità che, con l’eventuale arrivo di Ibrahimovic, diventerebbe un’esigenza.  Non per questione di “inutilità” tattica ma per altre motivazioni sulla lista dei possibili partenti ci sono anche Honda e Suso. Il giapponese più dello spagnolo, con il primo che avrebbe maggiore mercato rispetto al giovane arrivato lo scorso gennaio dal Liverpool.  A centrocampo ed in difesa gli unici che sembrano essere in esubero sono Nocerino e Paletta ( specialmente se arriverà Nocerino). Il difensore è finito nel mirino di Bologna ed Atalanta e con la cessione del difensore il Milan potrebbe anche monetizzare. Sul centrocampista non sembrano esserci grossi interessi ma sul finire del mercato ( se arriverà un altro centrocampista ) il destino di Nocerino potrebbe tingerci dei colori di un’altra società.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: