UFFICIALE: Romagnoli al Milan, ecco le cifre dell’affare

Pubblicato il autore: Davide Lombardozzi Segui

romagnoli-maglia-milan-1

Dopo un lungo tira e molla, Adriano Galliani è riuscito a strappare Alessio Romagnoli alla Roma, il calciatore classe ’95 aveva più volte dichiarato di voler partire verso Milano, accontentato dal ds giallorosso Walter Sabatini, che dopo aver definito Romagnoli cedibile solo per offerte di circa 30 milioni di euro, è dovuto scendere a 25 milioni di euro come riportato dal sito dell’As Roma:”L’A.S. Roma S.p.A. rende noto di aver sottoscritto con l’ A.C. Milan il contratto per la cessione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Alessio Romagnoli, a fronte di un corrispettivo fisso di 25 milioni di euro. Inoltre, in caso di futuro trasferimento a titolo definitivo del Calciatore, l’A.C. Milan riconoscerà all’A.S. Roma un importo pari al 30% del valore eccedente i 25 milioni di euro“.

Dopo l’esperienza con la Sampdoria, Romagnoli ha incantato Siniša Mihajlović che lo ha fortemente voluto al Milan, considerandolo un giocatore fondamentale per la retroguardia rossonera.
Romagnoli sarà già a disposizione del tecnico rossonero per il Trofeo Tim, che vedrà di fronte Milan, Inter e Sassuolo, per quanto riguarda il numero di maglia, Romagnoli vorrebbe indossare la numero 13, che apparteneva ad Alessandro Nesta, al quale è stato più volte paragonato, ecco le sue prime dichiarazioni: “E’ tutto molto emozionante per me, sono nel Club più importante e titolato al Mondo. Ora sta a me fare bene. Non so se prenderò il 46, se potrò prenderò il numero 13. Sono lusingato del paragone con un grande giocatore come Nesta ma per diventare come lui ci vuole tanto lavoro. Mister Mihajlovic mi ha detto che se ci fosse stata la possibilità mi avrebbe portato con lui. Voglio dare una mano alla squadra e cercherò di dare il meglio, tutto me stesso. Giocare? Lo dite voi che al Milan sono scarsi, anche in difesa c’è tanta qualità al Milan e per quanto mi riguarda voglio dare il massimo. Con Garcia c’era un bel rapporto, mi ha detto che voleva tenermi poi per tante ragioni il Club ha fatto la scelta di cedermi e io ho voluto il Milan“.

  •   
  •  
  •  
  •