Calciomercato Inter: Mancini sbaglia tutto

Pubblicato il autore: Danilo Aurilio Segui

Mancini sbaglia e arriva lo sconforto

Mancini sbaglia tutto e dopo aver conquistato le sue vittorie consecutive arriva la clamorosa delusione riguardante la sconfitta dell’Inter contro la Fiorentina a San Siro. La sconfitta è stata meritata nulla da dire. C’è stata una grossa arretratezza che ha portato ad una dura sconfitta per il risultato finale di quattro a uno.  Handanovic di errori ne ha fatti sicuramente, e questo ha favorito la Fiorentina. Ma le scelte di Roberto Mancini sono state veramente disastrose fino a portare alla deludente sconfitta. La scelta sicuramente più negativa ed odiata da tutti è stato lo schema che Mancini ha applicato, cioè il 3-5-2 che fa ricordare molto Mazzarri. La scelta di questo schema, spiega Mancini è nato dalla necessità di frenare Marcos Alonso sulla fascia sinistra. Ma così facendo anziché portare soluzioni e miglioramenti Mancini sbaglia tutto. Invece la difesa era così composta, un bel trio che comprendeva: Medel, Miranda, Santon. Un’accortezza che soprattutto i tifosi hanno fatto notare e che lo stesso Mancini ha capito soltanto dopo, è che Santon non doveva e non poteva assolutamente assumere un ruolo come difensore centrale.

Leggi anche:  Conferenza stampa Borussia Mönchengladbach Inter: le parole di Conte e Ranocchia

Mancini sbaglia ma se ne accorge in ritardo

L’Inter ha iniziato il suo campionato nel migliore dei modi, ha conseguito una serie di vittorie, con precisione ha vinto le prime cinque giornate di campionato. E’ abbastanza evidente, che avendo cambiato lo schema di gioco l’intera squadra si è trovata male e così facendo hanno assunto un atteggiamento strano durante tutta la partita, in quanto si può dire confermare “duramente” che l’Inter non ha saputo essere all’altezza ma soprattutto non ha difeso bene ed è riuscita a farsi fregare in ogni occasione o quasi, dalla Fiorentina. Mancini sbaglia soprattutto riguardo il centrocampo, esso non ha saputo difendere bene la difesa e faceva passare gli avversari con troppa, con estrema facilità. Per evitare un crollo decisivo che avrebbe portato a conseguenza più critiche, Mancini contro la Sampdoria dovrà sicuramente ritornare allo schema iniziale con la quale ha vinto le prime di campionato, altrimenti come si è già visto, potrebbero esserci ulteriori sconfitte. Sicuramente Mancini deve rimediare all’errore poichè è stata una delusione per tutti, soprattutto per i suoi fans. In questi giorni tutto lo staff dopo la pesantissima sconfitta sta lavorando per non cadere più nell’errore e per non farsi sfuggire di mano la situazione.

Leggi anche:  Inter, sveglia alle 4: i tifosi tedeschi davanti all'albergo con fuochi d'artificio

Mancini ha imparato la lezione

Mancini sbaglia e a quanto pare ha imparato la lezione. Se è così o meno potremo solamente osservarlo nella prossima partita che si svolgerà contro la Sampdoria. Da premettere come l’intero spogliatoio interista si è ammutolito, nelle prime vittorie sui social network si sono visti selfie da parte dei giocatori dell’Inter sorridenti che festeggiavano quasi paragonabile ad una vittoria di campionato, dopo l’ultima sconfitta però nessuno ha più parlato e tutto sembra tacere. Eric Thohir è stato anche ospite della disavventura vissuta dall’Inter, una sconfitta che ha amareggiato profondamente anche lui creando un certo sconforto, malgrado ciò ha cercato di fare forza alla squadra e continuare a sperare. L’Inter quest’anno ha fatto molti cambiamenti nel suo calciomercato, ovviamente a tutto c’è una spiegazione. Gli obiettivi principali di quest’anno sono (oltre che ovviamente vincere il campionato) riuscire quanto meno a stare tra le prime tre posizioni. Quest’estate gli investimenti sono stati notevoli e l’intero club non può permettersi di mandare tutto all’aria. Così facendo significherebbe aver buttato tempo, soldi e si dovrebbe ripartire da zero. Sicuramente i tifosi non vogliono vedere un’altra Inter smantellata, giocatori preziosi venduti nuovamente e ricominciare a costruire una nuova squadra,  così come non lo vuole sicuramente Mancini. Lo stesso Mancini a fine partita conclude la sua intervista mettendo da parte la tristezza e ha detto chiaramente “E’ normale che non potevamo vincere tutte la partite, ma è sempre meglio perderne una subendo quattro gol che perderne quattro per uno a zero. Infondo siamo sempre primi, prima o poi una sconfitta doveva arrivare“.

Leggi anche:  Champions League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata e statistiche

Mancini sbaglia ma è ironico

  •   
  •  
  •  
  •