Acquisti Milan, da Darmian a Turan: quanti rimpianti!

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Acquisti MilanAcquisti Milan, i soldi ci sono – In questi giorni di bufera in casa Milan, una delle critiche principali mossa a dirigenza e allenatore riguarda la maniera nella quale sono stati spesi i soldi nel calciomercato. Se infatti gli anni scorsi il budget per la campagna era ridottissimo per gli standard rossoneri, quest’anno sono stati spesi ben 90 milioni: a detta di molti una cifra eccessiva se si vedono i giocatori acquistati.
Nel dettaglio: 30 milioni per Bacca, l’uomo che ha deciso le ultime due Europa League (e ha fatto 34 gol in due stagioni a Siviglia), 25 milioni per Alessio Romagnoli, difensore centrale classe ’95 tra i migliori prospetti, 20 milioni per Bertolacci, uno dei centrocampisti con il miglior rendimento nella scorsa Serie A, 8 milioni per Luiz Adriano, un attaccante solido e generoso, 3 per Kucka e 4 per il riscatto di Antonelli.
In un mercato che spesso viaggia su cifre astronomiche, non sembrano dei cattivi affari, e forse non lo saranno. Ma allo stesso tempo forse si poteva fare meglio. In questo articolo quindi analizzeremo alcuni trasferimenti della sessione estiva per andare a scoprire quanti potenziali colpi di mercato si siano lasciati sfuggire i rossoneri.

Possibili acquisti Milan, la difesa – Per la retroguardia i rossoneri hanno scelto di tenere Rodrigo Ely dopo vari prestiti e acquistato Romagnoli dalla Roma per 25 milioni, mentre sulle fasce hanno promosso il giovane Calabria in prima squadra, scegliendo di non intervenire sul mercato. Tre innesti ancora acerbi ma sui quali si spera di costruire la retroguardia del futuro.
Andando un po’ in giro per l’Europa scopriamo che lo Schalke 04 ha completato l’acquisto di Nastasic (prima preso in prestito) dal Manchester City per una cifra vicina ai 10 milioni di euro. Considerati i 22 anni del difensore serbo e la sua ottima conoscenza del nostro campionato dopo l’anno a Firenze, un possibile affare per il Milan del serbo Mihajlovic.

Acquisti MilanAncor meglio hanno operato i cugini nerazzurri, che hanno bloccato in anticipo Jeison Murillo per 8 milioni. Il centrale colombiano si sta dimostrando un giocatore forte e affidabile.
Visto il momento non certo felice di De Sciglio e i problemi fisici di Abate, Galliani&co non potevano almeno tentare di riportare a casa il figliol prodigo Darmian, ex capitano della primavera e ora terzino titolare del Manchester United? I Red Devils se lo sono assicurati per 18 milioni di euro. Tanti, ma non troppi per uno dei migliori esterni bassi italiani in circolazione.
In ultima, Hysaj, 21enne ex Empoli che gioca titolare sulla fascia destra nel Napoli di Maurizio Sarri (e può giocare anche a sinistra). Costo: 5 milioni.

Possibili acquisti Milan, il centrocampo – Andando a vedere i centrocampisti, appare doveroso ricordare il doppio colpo del Torino che a soli 10 milioni si è assicurato due talenti italiani molto interessanti: Davide Zappacosta e Daniele Baselli, entrambi 23enni prelevati dall’Atalanta. Il primo può giocare sia terzino che esterno di centrocampo ed è reduce da una grande stagione con gli orobici. Il trasferimento di Baselli poi è un vero rimpianto per i tifosi rossoneri, non solo per le belle prestazioni offerte ad inizio stagione con la maglia granata, prima di infortunarsi, ma anche perché per lui Milan e Atalanta avevano già un accordo di massima. Probabilmente al Diavolo sarebbero stati chiesti più soldi, ma nell’ottica dei tanto decantati criteri di gioventù e italianità Baselli e Zappacosta sono un affare mancato per il Milan.
Se Vidal a 37 milioni, Kovacic a 35 e Arda Turan a 34 sarebbero stati degli affari importanti per le casse del club sette volte campione d’Europa, già passando a Illaramendi (15 milioni il suo ritorno alla Real Sociedad) e Paulinho (14 milioni per andare a giocare in Cina), vediamo che di centrocampisti buoni che si sono mossi ce ne sono in giro.
Allan, 24enne centrocampista tuttofare che ha appena segnato proprio al Milan nella disfatta di domenica scorsa, è approdato alla corte di Maurizio Sarri per 11,5 milioni. E che vogliamo dire di Mirko Valdifiori, regista sbocciato all’Empoli e anch’egli acquistato dai partenopei per soli 5,5 milioni di euro (anche se per ora non sta rendendo come ci si aspettava)? Forse in molti a questo punto staranno rimpiangendo lo stesso Sarri, anche se dopo sette giornate è molto prematuro fare verdetti.

Acquisti MilanUn’altra operazione di mercato che salta agli occhi è la vendita di Bastian Schweinsteiger al Manchester United per 9 milioni di euro (e un ingaggio abbastanza oneroso). Non sappiamo se il capitano della nazionale campione del mondo, 31 anni, avrebbe accettato di giocare una stagione senza coppe europee, probabilmente no. Ma un tentativo lo si poteva fare per portarsi a casa un giocatore completo e di caratura internazionale, un uomo in grado con la sua personalità di far fare finalmente il salto di qualità al centrocampo rossonero, da molti visto come il vero problema della squadra di Mihajlovic.
Ma il più grande di tutti i rimpianti è non essere riusciti a valorizzare Saponara e lasciarlo scappare ad Empoli per soli 5 milioni, con i toscani che hanno rifiutato offerte provenienti da mezza Italia del valore di oltre 15 milioni. Riccardo ha trovato continuità di condizione fisica e sta dimostrando a tutti che nel Milan di adesso avrebbe potuto tranquillamente essere il trequartista titolare.
Due ulteriori nomi da segnalare, due spagnoli: Pedro Obiang per la mediana e Raul Garcia per la trequarti. Il primo, 23 anni, è passato dalla Samp al West Ham per 6 milioni. Il secondo, 29 anni, ha lasciato l’Atletico Madrid per i baschi dell’Athletic Bilbao, che per averlo hanno sborsato 8 milioni.
Da ultimo, ricordiamo anche Konoplyanka, talentuoso esterno 26enne ex Dnipro acquistato dal Siviglia per 20 milioni.

Possibili acquisti Milan, l’attacco – Per il reparto avanzato le cifre salgono, e i due giocatori acquistati dai rossoneri (ai quali aggiungiamo Balotelli, preso in prestito gratuito con riscatto fissato a 16 milioni) potrebbero rivelarsi degli acquisti azzeccati, anche se perché ciò avvenga è indispensabile che la squadra inizi a giocare meglio.
Ci sono però delle squadre che hanno piazzato alcuni colpi notevoli, portandosi a casa dei giocatori che il Milan, anche se gravato dalla mancanza delle coppe europee, poteva tentare di aggiudicarsi. I 27,5 milioni spesi dallo United per il gioiellino del PSV Memphis Depay sono una cifra importante ma non esagerata per un talento cristallino come il numero 7 dei Red Devils. Così come i 15 milioni (3+12) spesi dall’Inter per Jovetic, la cui unica grande incognita è la condizione fisica, o i 18 spesi dalla Juventus per Mandzukic, punta centrale forte e prolifica sia in Germania che in Spagna.

Acquisti MilanGli italiani Fabio Borini e Ciro Immobile sono stati presi dal Sunderland e dal Siviglia rispettivamente per 11 e 10 milioni (costo del riscatto per l’attaccante ex Borussia Dortmund), e seppur non siano ancora definitivamente esplosi, sono sicuramente due talenti sui quali il calcio italiano deve puntare.
Da segnalare infine i 6 milioni spesi dal Fenerbache per Nani (28 anni), i 4 sborsati dalla Lazio per il 20enne Kishna e soprattutto i soli 5,5 milioni che la Fiorentina ha versato nelle casse del Dnipro per acquistare Kalinic. L’attaccante croato, prima punta di razza classe ’88, ha già segnato 5 gol in 7 partite con la maglia viola, di cui 4 in campionato (tra i quali spicca la tripletta realizzata a San Siro nel 4-1 della Fiorentina sull’Inter).

Insomma, a parlare con il senno del poi sono bravi tutti, e tra l’altro i giocatori elencati ancora non sappiamo se saranno degli affari, ma noi di SuperNews ci siamo divertiti a fare le pulci al mercato rossonero e a vedere quali colpi si sarebbero potuti piazzare nel calciomercato estivo. Abbiamo scoperto che (ingaggi esclusi) con i soldi spesi per Bertolacci si sarebbero potuti acquistare i cartellini di Schweinsteiger e di Allan, e con quelli spesi per Romagnoli i rossoneri potevano comprare Murillo e Darmian.

  •   
  •  
  •  
  •