Boateng torna a Milanello. Ma Galliani è scettico.

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

BoatengMilan2013Ci siamo. Kevin Prince Boateng da questa mattina torna ad allenarsi con il Milan. Suo vecchio amore, mai tramontato. Il giocatore, sotto contratto con lo Schalke, si allenerà a Milanello per gentile concessione del club rossonero fino al 31 dicembre. Di qui, una facile equazione: Boateng firmerà presto un nuovo contratto col Milan. Ma le cose non stanno proprio così. Almeno per ora. Il più scettico, riguardo ad un possibile ritorno di Boateng al Milan, sembra proprio Adriano Galliani. Il dirigente rossonero sa bene che il Milan, nel ruolo di Boateng, è già abbastanza coperto e, in questi casi, la concorrenza potrebbe nuocere più che agevolare il clima in casa rossonera. In più, ci sarebbe il nodo di un (eventuale) nuovo ingaggio milionario. Il club rossonero non è molto disposto a spendere altri soldi, dopo aver consegnato a Mihajlovic una rosa già molto ricca e competitiva.

Leggi anche:  Milan su Thauvin, Maldini: "Giocatore che va seguito, economicamente interessante"

Insomma, il futuro di Boateng al Milan è ancora tutto da decidere. I tifosi rossoneri (che non hanno mai dimenticato la grinta di Boateng) sperano tuttavia che le cose, dopo i primi giorni di allenamento, possano cambiare. Insomma, che Galliani possa convincersi e con lui Mihajlovic, sull’eventualità di un ritorno di Boateng in pianta stabile nel Milan. Se Boateng ri-conquisterà tutti con la sua grinta, il suo impegno, la sua voglia di Milan, allora le cose potrebbero mutare. Ma va comunque ricordato che Boateng ha un ricco contratto con lo Schalke fino al 2016 e che non sarà facile, eventualmente, strapparlo ai tedeschi. I rapporti tra Boateng e il club di Gelsenkirchen non sono idilliaci, certo. Ma c’è pur sempre di mezzo un ricco contratto che scadrà tra un anno. Insomma, la strada tra Boateng e il Milan è davvero tutta in salita. Per il momento Boateng si allena a Milanello. E, per i nostalgici tra i tifosi rossoneri, questo è già un  bel vedere.  In attesa di un clamoroso ritorno. Galliani permettendo.

  •   
  •  
  •  
  •