Calcio Napoli: a gennaio potrebbe arrivare Rugani

Pubblicato il autore: saranicoli Segui
ROME, ITALY - MARCH 11: Daniele Rugani of Italy looks on during Italy Training Camp - Day 2 at Acqua Acetosa on March 11, 2014 in Rome, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Daniele Rugani, classe 94′, difensore di primissimo livello, esploso nelle ultime due stagioni all’ Empoli e ora in maglia bianconera: potrebbe essere lui il giocatore con cui l’allenatore del Club partenopeo conta di risollevare le sorti della difesa del Napoli con la campagna acquisti di gennaio. Anche se non esiste ancora una trattativa ufficiale, lo stesso manager del giocatore, Davide Torchia, avrebbe lasciato intravedere i margine per un’eventuale conclusione dell’affare. Secondo lo stesso Torchia,a Rugani non dispiacerebbe un approdo alla società partenopea, perché potrebbe trovare lì un’occasione. E fra i motivi che lo spingerebbero a guardarsi ci sarebbe l’inizio di stagione un po’ in sordina con la maglia della Juventus, dato che dalla prima partita ad oggi ha giocato per non più di due minuti. Tuttavia, lo stesso manager del ragazzo rimanda ogni decisione a dicembre, probabilmente in attesa che si sblocchi la situazione con il Club bianconero che, a quanto pare, non avrebbe al momento alcuna intenzione di cederlo.  A solleticare il Napoli per il suo acquisto, sono non solo le innegabili qualità di gioco del 21enne lucchese, che nell’ultima stagione all’ Empoli, sua prima esperienza in Serie A, è riuscito a portare a casa il record di 38 partite giocate senza essere mai espulso o ammonito, ma anche il suo affiatamento con lo staff tecnico partenopeo, in particolare con Sarri, sotto la cui guida ha esordito, appena diciannovenne, in Serie B, indossando la maglia dell’Empoli. E si fa avanti anche l’ipotesi di una proposta di scambio di giocatori fra Rugani ed Allegri: al posto dello stesso Rugani, potrebbe salire da Napoli a Torino il terzino colombiano Zuniga, i cui rapporti con la società partenopea sarebbero incrinati da tempo. Come dire, tanto tuonò, che alla fine piovve!

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, la vera arma in più si chiama Juan Cuadrado