Inter, sulla strada per Pirlo si inserisce una squadra turca

Pubblicato il autore: davidelarocca

Free-kick-specialist-and-captain-Andrea-Pirlo-hit-the-crossbar-in-injury-time_Il mercato è sempre uno degli argomenti che più stuzzicano la fantasia dei tifosi e, durante la sosta per gli impegni delle nazionali, l’argomento si fa sempre più incessante. Non è di certo un caso: la pausa del campionato permette agli allenatori di fare il punto della situazione con i propri dirigenti (direttore sportivo in primis) e programmare, perché no, acquisti e cessioni per il mercato di Gennaio.
In casa Inter mister Roberto Mancini è stato chiaro: ci vuole più qualità in mezzo al campo e, già da diversi giorni, il nome di Andrea Pirlo sta circolando alla Pinetina. L’arrivo del campionato del mondo a Berlino 2006 ha avuto il benestare di uno dei pilastri dello spogliatoio neroazzurro come Felipe Melo: “A me piace giocare e vincere per l’Inter, indipendentemente da chi gioca al mio fianco. Sono qui per vincere e chiunque venga a darci una mano per riuscirci sarà il benvenuto”. L’arrivo di Pirlo farebbe piacere anche a mister Mircea Lucescu, allenatore dell’Inter nella stagione 1998-1999: “Credo che una squadra abbia assolutamente bisogno di un giocatore con le caratteristiche di Pirlo, con tantissima esperienza e disciplina tattica assoluta. L’Inter deve cercare a tutti i costi di farlo tornare alla Pinetina, cambierebbe il centrocampo nerazzurro come ha fatto con la Juventus di Conte“.

Sull’argomento Pirlo, però, ci sono pareri contrastanti. Nei giorni scorsi si è espresso sulla vicenda anche Giuseppe Marotta, direttore sportivo della Juventus: “Pirlo all’Inter? Conosco la grande serietà di Andrea, così come il suo attaccamento per i nostri colori: sono quasi certo che non accetterebbe una proposta dell’Inter. Ma, nelle ultimissime ore, il “nemico” dell’Inter pare possa arrivare dalla Turchia ed ha un nome ed un cognome: si tratta di Gültekin Gencer, presidente dell’Antalyaspor, squadra al 9° posto del campionato turco con 15 punti conquistati in 11 partite: “Abbiamo parlato con l’agente di Pirlo, c’è la disponibilità perchè giochi con noi le prossime otto partite”. Dichiarazioni che, per adesso, non sono state smentite dall’agente del calciatore ma che, comunque, vanno prese con le molle: il vulcanico presidente Gencer non è nuovo ad uscite pubbliche del genere ma va anche ricordato che Gencer è stato capace di ingaggiare pochi mesi fa un calciatore come Samuel Eto’o, uno da 245 gol in carriera, 9 dei quali siglati in 11 partite proprio con la maglia dell’Antalyaspor. Insomma: un’ipotesi forse difficile ma non da scartare a priori.

Leggi anche:  Asta di Riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare: ecco i consigli, top e sorprese!

Ovviamente l’ipotesi turca non gioverebbe al calciatore in chiave nazionale: non solo perché il campionato turco non è di certo la Serie A italiana, ma anche perché Pirlo avrebbe comunque meno visibilità, cosa che potrebbe fargli perdere l’Europeo di Francia 2016. Il commissario tecnico Antonio Conte lo ha dichiarato apertamento: è in atto un cambio generazionale. Per convincerlo a cambiare idea, la soluzione migliore sarebbe quella di accettare l’offerta dell’Inter, che di sicuro arriverà, leggendo anche le dichiarazioni di Thohir: “Dovete chiedere a Mancini e ad Andrea ma ovviamente è un gran giocatore. In ogni caso arriveranno nuovi giocatori per tornare stabilmente in Champions League”. A questo punto Pirlo deve scegliere: restare “fedele” alla vecchia signora o puntare a giocarsi l’ultimo grande evento della sua strepitosa carriera?

  •   
  •  
  •  
  •