Bogdan Lobont, compleanno e addio alla Roma: a 38 anni il portiere va al Frosinone

Pubblicato il autore: Saverio Felici Segui

bogdan lobont
Senza che praticamente nessuno se ne sia accorto, Bogdan Lobont è ad oggi il giocatore di più lunga permanenza nella Roma dopo Totti e De Rossi. Arrivato nell’indifferenza generale per fare il terzo portiere nel 2009 (ben sette anni fa), l’estremo difensore rumeno ha assistito dalla panchina alla gestione Ranieri, lo scudetto sfiorato, il cambio di proprietà e gli anni difficili della gestione americana. In sette stagioni in Serie A ha collezionato appena 22 presenze: mai stato fortunato, sempre con due portieri davanti nelle graduatorie degli allenatori. A Trigoria era ormai una presenza fissa, si parla di lui come un aiutante aggiunto ad allenatori e preparatori, praticamente un dipendente del Centro Sportivo Fulvio Bernardini. Oggi 18 gennaio 2016 compie 38 anni, e insieme chiude il suo ciclo alla As Roma: è praticamente definito il suo passaggio al Frosinone, dove potrebbe arrivare già in giornata.

Questi gli auguri a Bogdan Lobont (auguri che sanno di addio), messi online dalla società giallorossa:

L’addio di Bogdan Lobont in direzione Ciocaria potrebbe paradossalmente dare il via ad un effetto domino che andrebbe a coinvolgere alcuni dei portieri più importanti e ambiti del campionato: il suo arrivo al Frosinone chiuderà le porte a Nicola Leali, attualmente titolare tra i gialloazurri. Leali con ogni probabilità si vedrà restituito alla Juventus, dove a sua volta finirà per occupare il posto di Neto. Il portiere ex-viola, cercato da mezza Italia (Roma inclusa) lo scorso anno prima di arrivare tra i bianconeri, si è trovato inevitabilmente chiuso da Gigi Buffon, e con l’arrivo di Leali chiederà molto probabilmente di essere ceduto. Ovviamente i pretendenti non mancherebbero.

  •   
  •  
  •  
  •