Felipe Anderson verso il Manchester United

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

I biancocelesti sono disposti a cedere il brasiliano, protagonista di una prima parte di stagione deludente, ma non intendono muoversi dalla richiesta iniziale: 50 milioni di euro.FELIPE ANDERSON AL MANUNITED Sarà davvero complicato vedere ancora a lungo Felipe Anderson con la maglia della Lazio: il pressing del Manchester United è sempre più insistente, e Lotito – che sta per rinnovare fino al 2018 con Marchetti – adesso mette fretta ai Red Devils. I biancocelesti sono disposti a cedere il brasiliano, protagonista di una prima parte di stagione deludente, ma non intendono muoversi dalla richiesta iniziale: 50 milioni di euro. Una cifra enorme, ma alla portata dello United, intenzionato anche a ‘scippare’ Hazard al Chelsea.

LO SWANSEA CERCA GABBIADINI Restando in Premier League, lo Swansea ha chiesto Gabbiadini, ma il Napoli ha risposto picche: i partenopei avrebbero rifiutato un’offerta da 19 milioni di euro per il giovane attaccante da parte dei gallesi, alla ricerca disperata di un rinforzo in avanti. Lo Swansea – che però conferma solo di aver fatto un sondaggio per il giocatore ma nessuna offerta concreta – sta lottando per non retrocedere e i suoi attaccanti faticano: sei gol per Ayew e solo uno per Gomis. Gabbiadini, dal canto suo, non sembra intenzionato a lasciare Napoli ma, visto il poco spazio sinora trovato e il rischio di perdere il treno per gli Europei, potrebbe cambiare idea prima della fine del mercato di gennaio. Intanto ha salutato la truppa azzurra Henrique, prossimo a firmare per il Fluminense, poi toccherà anche a DeGuzman. In entrata, calano le chances di arrivare ad Andrè Gomes, centrocampista del Valencia, in crescita quelle per l’acquisto di Maksimovic dal Torino, sempre che Cairo trovi il rimpiazzo giusto. Che potrebbe essere Ranocchia, per il quale si sta scatenando un’autentica asta: noto l’interesse del Liverpool e del Norwich, sul centrale nerazzurro c’è ora la candidatura della Sampdoria, con Montella che punta anche a rinforzare la mediana con un suo vecchio pallino, il cileno Pizarro.

SORIANO NON SI MUOVE Intanto Soriano, nel mirino del Valencia (meno del Napoli), frena sulle voci d’addio alla maglia blucerchiata: “Fa piacere essere apprezzato, ma sono a Genova da sei anni e mi trovo bene. C’e’ solo la Sampdoria nei miei pensieri”, dice il centrocampista. Mentre resta complicata la strada per arrivare a Calleri (anche il Bologna, più lontano da Floccari, pare aver raffreddato la pista per l’attaccante del Boca Juniors, con gli argentini che intanto hanno ufficializzato il ritorno di Osvaldo), si allunga di un altro anno il ‘matrimonio’ tra l’Inter e Palacio, che ha firmato fino al 2017. Intanto l’agente di Felipe Melo assicura: “Sta bene in nerazzurro, resta”.

ISCO RESTA A MADRID Brutte notizie per la Juventus e le altre pretendenti di Isco:  Zidane, nuovo tecnico del Real Madrid, non ha alcuna intenzione di lasciarlo partire.

CHE SUCCEDE A PEPITO ROSSI? A sorpresa, Giuseppe Rossi potrebbe restare alla Fiorentina: “Personalmente non ho mai detto che Giuseppe andra’ via – dice il suo agente Andrea Pastorello -. Il giocatore partira’ solo se tutti saranno convinti. Se non dovessero verificarsi questi presupposti rimarremmo tutti volentieri e il giocatore lotterebbe per conquistarsi il posto in squadra”.

BREVI Il Palermo ha ufficializzato Cristante, mentre tra Matuzalem e Verona è gia’ divorzio dopo soli cinque mesi. Dopo Ajeti e Kragl, il Frosinone punta a un rinforzo in attacco: piace Trotta dell’Avellino, la trattativa e’ ben avviata. In B, il Latina ha prelevato il portiere Ujkani in prestito dal Genoa e ha ceduto, con la stessa formula, il difensore Regoli al Livorno.

  •   
  •  
  •  
  •