Calciomercato Juve: i rifiuti di Allegri, idea Vrsaljko

Pubblicato il autore: Davide Serioli Segui
Sime Vrsaljko oggetto del desiderio bianconero, in azione..

Sime Vrsaljko oggetto del desiderio bianconero, in azione..

La Juventus campione d’Italia e finalista nella champions league dell’anno scorso, ha ricevuto parecchi rifiuti nel calciomercato di Gennaio. Ever Banega, nome di grande attualità negli ambienti bianconeri sta per rinnovare fino al 2019 con il Siviglia, mentre le piste che portavano a Gundogan sono attualmente impraticabili. Le sorprese in casa bianconera si trovano però nelle nette opposizioni di cui Allegri sta prendendo parte. Stiamo parlando dei rifiuti alle cessioni di Caceres e Zaza avvenute per mano del tecnico Juventino che ritiene i due, incedibili.

Il nazionale Uruguaiano nato nel 1987 non ha collezionato molte presenze in questa stagione di serie A 2015-2016 anche a causa di numerosi infortuni che spesso ne hanno segnato la sua carriera. Nonostante questo, il giocatore è ritenuto un ottimo calciatore e con grande esperienza, ed ha quindi molto mercato in serie A con Inter e Milan pronte ad un vero e proprio derby di mercato. Caceres che andrà in scadenza di contratto a Giugno e che quindi potrebbe essere perso a parametro zero dalla Juventus. Ed è qui che non si riescono a comprendere le motivazioni di Allegri che pure nell’ultima partita di campionato ha ritenuto opportuno schierare Caceres dall’inizio al posto del giovanissimo e promettente Rugani, che si è mostrato abbastanza seccato da questa decisione del tecnico.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Juventus - Sampdoria: streaming e diretta TV, SKY o DAZN?

Un altro giocatore di grande prospettiva e qualità è Simone Zaza. L’ex Sassuolo è quello che ha il miglior rapporto minuti giocati/gol fatti, ma per Allegri rimane la quarta scelta dopo Mandzukic, Dybala e Morata. Il Cristal Palace ha provato un affondo per l’acquisto del giocatore, offrendo ai bianconeri la bellezza di 27 milioni di euro. Richiesta respinta al mittente, poiché il giocatore viene dichiarato ancora una volta incedibile. Si presuppone che solo un’offerta vicino ai 35 milioni di euro più bonus possa far vacillare la squadra campione d’Italia. Intanto, il nome più caldo delle ultime ore di mercato è quello di Stefano Sensi per il quale si potrebbero replicare le operazioni svolte dai bianconeri con Zaza e Berardi, lasciando il giocatore a maturare nella squadra comandata da Di Francesco. Al giocatore, di attuale proprietà del Cesena, verrà lasciata l’opportunità di chiudere la stagione nella sua attuale squadra per poi trasferirsi a Luglio al Sassuolo.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Juventus - Sampdoria: streaming e diretta TV, SKY o DAZN?

Così facendo si amplia sempre di più la sinergia e le collaborazioni tra bianconeri e neroverdi che sono molto attivi anche su un altro fronte, l’acquisto di Sime Vrsaljko da parte della Juventus. Il terzino del Sassuolo era già stato cercato spesso in passato dalla squadra campione d’Italia che poi però non era mai riuscita a concludere l’affare. Contrattazione che anche stavolta potrebbe protrarsi a Giugno, dato che difficilmente di Francesco si priverà a Gennaio di uno dei punti fermi della sua rosa. Il ventitrenne terzino, caratterizzato da una grande spinta e ottima qualità, vanta 16 presenze e tre assist nel campionato in corso oltre che ad essere riuscito ad entrare nel giro della nazionale croata. In ogni caso da tenere sotto controllo le manovre di mercato della Juventus che potrebbero sfociare nell’acquisto di un top player proprio nelle ultime ore di mercato.

  •   
  •  
  •  
  •