Conte strizza l’occhio al Chelsea: “La Premier League è il campionato più bello”

Pubblicato il autore: Samuela Rubino Segui

Conte Chelsea

Che sia uno degli allenatori italiani migliori che ci sia in circolazione era chiaro, adesso lo hanno capito anche in Inghilterra: Antonio Conte, attuale commissario tecnico dell’Italia vede il suo futuro, dopo gli Europei in Francia di quest’anno, non più azzurro bensì blues.
A sottolineare il tutto ci hanno pensato i tabloid inglesi, nello specifico stamane la versione online del Daily Mail che parla di un incontro segreto avvenuto prima di Natale fra l’attuale ct azzurro Conte e i dirigenti del club londinese presieduto dal magnate russo Roman Abramovich. Inoltre, sempre lo stesso giornale parla di un prossimo appuntamento tra le due parti poco dopo la fine della Premier League proprio per sottolineare la volontà di Antonio Conte di approdare in Inghilterra lasciando l’Italia dopo gli Europei. Dalle pagine del Daily Mail si legge che il ct della Nazionale Italiana sarebbe pronto ad un nuovo cambiamento fuori dall’Italia dopo aver vinto 3 scudetti con la Juventus da allenatore e 5 da giocatore.

Il campionato inglese si sa affascina, è lo stesso Antonio Conte infatti ha dirlo dalle pagine del magazine mensile della Fifa: “La Premier, il miglior campionato. Credo che il miglior calcio attualmente si giochi in Inghilterra, poi ci sono Spagna e Germania. La Serie A viene dopo”. Continua poi: “La A viene al quarto posto, non c’è via d’uscita. Malinconico? No, è solo la verità e il motivo è semplice: prima era diverso, è stato uno dei campionati più belli del mondo. Tutti volevano giocare in Italia. Ma oggi i proprietari dei club non sono disposti a investire tanto nelle loro squadre. C’è semplicemente una mancanza di soldi in Serie A. Però io sono ancora ottimista per il futuro. Siamo sulla strada per tornare al top”.

Al momento in Federcalcio non se ne parla, visto che il contratto di Conte è in scadenza solo dopo l’Europeo, ma si sa, il mister è uno che vive il campo al 100%, allenando e preparando i suoi ragazzi giorno per giorno, non solo in poche e rare occasioni come lo si fa quando si guida una Nazionale ad esempio; di conseguenza Conte Chelsea, un probabile matrimonio che potrebbe portare a buoni risultati.

  •   
  •  
  •  
  •