E se dietro Guarin ci fosse ancora una volta la Juve?

Pubblicato il autore: Redazione Segui

guarin

Sembrava ormai tutto fatto tra Guarin e i cinesi del Jiangsu Suning: 18 milioni all’Inter, 7 milioni al colombiano per tre anni. E poi? Poi la frenata. La vicenda di Luiz Adriano, volato in cina e fotografato con la sciarpa del Jiangsu Suning, e il giorno dopo tornato a Milano per allenarsi nuovamente con il Milan, ha aperto gli occhi a procuratori, giocatori e operatori del mercato: vuoi vedere che questi cinesi non mantengono le promesse fatte solo pochi giorni prima? Intendiamoci: con questo non vogliamo dire che l’affare tra Guarin e Jiangsu Suning sia saltato, però ancora non si è felicemente concluso come sembrava fino all’altroieri. Inoltre a noi viene un sospetto, ma chiariamo subito che si tratta solamente di una nostra ipotesi, non supportata dai fatti, come si dice in questi casi: e se dietro Guarin ci fosse la Juve? Il colombiano è un pallino di Marotta, già a gennaio di due anni fa provò a portarlo in maglia bianconera in uno scambio con Vucinic, poi l’affare saltò anche perché la piazza nerazzurra si ribellò alla cessione del colombiano. Ma l’interesse della Juventus per Guarin è sempre vivo e siccome i bianconeri stanno cercando un rinforzo di centrocampo visto che Khedira non offre sufficienti garanzie, perché non pensare proprio a Guarin? Fantamercato? E’ possibile, ma se nel giro di 2 o 3 giorni non si chiude ufficialmente il contratto tra Guarin e i cinesi, vedrete che Marotta un assalto lo proverà.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, Conte: “Se vogliamo lottare per qualcosa di importante, serve maggiore precisione”