El Shaarawy Roma, accordo trovato: oggi visite mediche e firme

Pubblicato il autore: Saverio Felici Segui

el shaarawy roma
Trovati in un attimo anche gli accordi per gli ultimi dettagli della trattativa El Shaarawy Roma: tra ieri e oggi, riferisce Sky Sport, la Roma si è infatti accordata con il Milan per prezzo e modalità di acquisto del cartellino, con il giocatore che, dal canto suo, aveva già da tempo scelto la squadra capitolina come prima opzione tra le tante pretendenti. I dettagli definitiva sono stati raggiunti e limati in giornata: come riferisce in particolare Gianluca di Marzio (in fondo il tweet del giornalista), Stephan El Shaarawy arriverà alla Roma in prestito con diritto di riscatto: due milioni da versare subito nelle casse di Galliani, più circa altri undici a fine stagione, variabili in base al numero di presenze del giocatore. Il costo complessivo dell’operazione sarà per i giallorossi di circa 13 milioni di euro.

El Shaarawy è atteso a Roma proprio in queste ore. Nella capitale effettuerà le visite mediche in serata, prima delle firme ufficiali previste anch’esse per oggi. Il faraone non ha mai avuto dubbi: al Milan non sarebbe rimasto, e piuttosto che tentare un’altra avventura all’estero o come riserva di lusso ha scelto di giocarsi le sue carte alla corte di Spalletti, ben contento di trovare finalmente il rinforzo atteso dai tempi della partenze di Iturbe, ormai quasi un mese fa. L’italo-egiziano comunque, spiega ancora Di Marzio, non sarà disponibile già dopodomani per Juventus – Roma, a causa di ristrettezze di tempistiche. Già da domani dovrebbe lo stesso cominciare ad allenarsi con il gruppo a Trigoria.

Come cambia il mercato dei giallorssi, con la conclusione ufficiale della trattativa El Shaarawy Roma prevista per queste ore? Molto difficile, a questo punto, immaginare l’arrivo di Diego Perotti, dato come alternativa all’ex-Milan fino a poche ore fa, quasi scontato acquisto giallorosso previsto inizialmente in questi giorni (Perotti aveva addirittura salutato la sua curva l’ultima giornata, gesto segno di un addio imminente). In realtà l’argentino sarebbe arrivato solo al posto di El Shaarawy, e con l’arrivo del faraone diventa difficile immaginare l’acquisto del genoano (valutato circa 11 milioni da Preziosi, disposto a cederlo solo a titolo definitivo), che comunque non arriverebbe certo per ricoprire il ruolo di quinta riserva. Un eventuale secondo acquisto in attacco da parte di Walter Sabatini sarebbe dunque legato alla partenza di uno degli esterni. E gli indizi portano tutti a Gervinho.

In realtà la pista che fino a qualche giorno fa sembrava portare quasi certamente Gervinho al Jiangsu in Cina (parallelamente a Guarin dell’Inter), sembra nelle ultime ore essersi raffreddata. La società cinese sembra aver bloccato le sue trattative in Italia, per disaccordi forse di natura economica. Inoltre a Roma la probabile partenza dell’esterno ivoriano non ha trovato i consensi sperati, e complici anche le buone parole di Spalletti (“Come lui me ne servirebbero due“) sembra ormai difficile che Sabatini continui a spingere per una sua cessione. Il futuro di Diego Perotti sembra ancora tutto da scrivere. Quello di Stephan El Shaarawy è giallorosso.

  •   
  •  
  •  
  •