Inter-Jovetic, siamo ai saluti

Pubblicato il autore: Francesco Meola Segui

jovetic smorza le tensioniAppare ormai al capolinea l’avventura di Stefan Jovetic all’Inter. Il montenegrino non è mai entrato nelle grazie di Roberto Mancini, che pure aveva tanto spinto per portare l’ex viola in nerazzurro soltanto la scorsa estate. Alla base della rottura i continui scontri tra il tecnico nerazzurro ed il fantasista che, nella giornata di ieri, ha avuto un incontro con il proprio procuratore per manifestargli tutto il suo dissenso sul trattamento sinora ricevuto in casa Inter.

Il club di corso Vittorio Emanuele sarebbe già all’opera per individuare un sostituto ma, naturalmente, l’impresa non è delle più semplici.  Ricordiamo che Stefan Jovetic è giunto all’Inter con un prestito biennale oneroso da 3 milioni di euro ed un obbligo di riscatto fissato a 12 milioni di euro entro il 2017. Una formula a suo tempo considerata un vero e proprio affare, considerate le qualità tecniche del giocatore che, dopo aver abbandonato l’Inghilterra dopo due stagioni deludenti al Manchester City, a fine campionato potrebbe lasciare anche l’Italia.

L’agente Ramadani sta seguendo attentamente l’evolversi della situazione e non è escluso che nei prossimi giorni possa esservi un incontro con i vertici nerazzurri per comprendere se vi siano i margini per un riavvicinamento tra le parti anche se i segnali delle ultime ore sono tutt’altro che confortanti. Non è un caso, infatti, che anche nella prossima gara di campionato, Mancini stia pensando di affidarsi nuovamente a Ljajic, costringendo Stefan Jovetic all’ennesima panchina

  •   
  •  
  •  
  •