Mercato Roma: Zukanovic è vicinissimo

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Luciano Spalletti avrà un nuovo difensore.  Il nome però molto probabilmente non sarà quello di Zukanovic. Questa è l’unica certezza di giornata dopo che la trattativa tra la Roma e la Sampdoria per il trasferimento in giallorosso di Edin Zukanovic si è arenata ad un passo dalla chiusura. E’ stata una mattinata ricca di colpi di scena quella che è appena trascorsa tra Roma, Genova e Stoccarda. Al centro dell’intrigo il difensore della Sampdoria, lo Stoccarda e l’agente del giocatore. E sullo sfondo Walter Sabatini.
Ricostruzione . Questa mattina Silvano Martina, agente del giocatore, avrebbe dovuto prendere l’aereo per giungere a Stoccarda dove erano in programma le visite mediche di Zukanovic con successiva firma del contratto. La trasferta tedesca, però, all’improvviso salta.  La Roma si è fatta decisamente avanti per il difensore ed il suo passaggio in giallorosso sembrava essere ormai cosa fatta. Nell’affare che doveva portare Zukanovic a vestire la maglia giallorossa sarebbero rientrati anche Ucan e Doumbia, con destinazione Sampdoria.  Quindi Zukanovic alla Roma? No…perchè la Roma sul più bello si defila e torna sotto lo Stoccarda che può avanzare maggiori garanzie economiche rispetto alla Roma.  Nelle prossime ore Martina e Zukanovic potrebbero quindi riprendere il volo per Stoccarda in assenza di concreti segnali da Trigoria. La Roma , che non si capisce bene il motivo per cui abbia mollato la pista Zukanovic dopo aver valutato positivamente il profilo del giocatore, si ritrova quindi a dover scandagliare il mercato per dare a Spalletti il difensore richiesto.  Che potrebbe e
omesso allo Stoccarda, poi a un passo dalla Roma e infine ancora vicino ai tedeschi. E’ ormai un giallo il futuro di Ervin Zukanovic. Il giocatore vuole la maglia giallorossa, ma Sabatini tergiversa, valutando anche altre piste e, al tempo, rischiando di perdere il difensore della Sampdoria pressato dalloStoccarda per rispettare gli accordi presi.

Andiamo con ordine: in mattinata, alle 9.10, l’agente del giocatore, SilvanoMartina, avrebbe dovuto imbarcarsi da Malpensa alla volta di Stoccarda, dove erano in programma le visite mediche del giocatore e l’eventuale firma del contratto. Ma Martina su quel volo non è mai salito. Di colpo si materializza il passaggio di Zukanovic alla Roma. I segnali sono diversi: il club blucerchiato, che ha ottimi rapporti con Walter Sabatini, l’interesse per il giocatore confermato da Trigoria, che aveva già valutato il suo profilo, e la sua duttilità che si sposerebbe alla perfezione con le esigenze di Spalletti. Trasferta annullata, dunque: decisiva la volotà del giocatore che preferisce di gran lunga la pista Roma alla soluzione tedesca.

Ma la trattativa invece che decollare definitivamente si arena: Sabatini non chiude e lo Stoccarda, forte anche delle maggiori garanzie economiche presentate, si rifà sotto. Non è dunque escluso che, in assenza di segnali daTrigoria, il giocatore e Martina possano prendere il volo per la Germania già nel pomeriggio di oggi e definire il trasferimento in Bundesliga.

Se invece dovesse ancare in porto la trattativa con la Roma, a quanto sembra, potrebbero rientrare nell’affare anche Uçan e Doumbia (proposto anche al Fenerbahce, diverse società inglesi e Olympique Marsiglia). Soprattutto il profilo dell’attaccante ivoriano interessa a Marassi: vista l’imminente partenza di Eder, infatti, il club blucerchiato resta alla ricerca di una punta.

Il cartellino di Zukanovic si aggira sui 5 milioni di euro: ma se la trattativa con laRoma è costruita intorno al prestito con diritto di riscatto, quella con loStoccarda si basa sul prestito con obbligo di riscattare il giocatore da parte dei tedeschi.

L’altro nome caldo è quello di Tasci dello Spartak Mosca, nome rischioso perché il giocatore è fermo da due mesi e dunque non sarebbe pronto per mettersi subito agli ordini di Spalletti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: