Napoli, agente Rafael: “Cerchiamo una soluzione, vuole giocare”

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

rafael

Rafael Cabral Barbosa, un passato da ragazzo prodigio, portiere titolare del Brasile e autentico protagonista della vittoria ai rigori del Napoli sulla Juventus nella Supercoppa Italiana di un anno fa.
Sul finire della scorsa stagione perse il posto da titolare ai danni di Andùjar (l’ultima presenza risale al 26 febbraio), mentre quest’anno con il ritorno di Pepe Reina è stato scavalcato anche da Gabriel, prelevato in prestito dal Milan. Da protagonista a terzo portiere, il passo è breve.
Ecco perchè il suo agente, ai microfoni di TuttoNapoli, ha specificato che bisogna trovare una soluzione conveniente per tutte le parti: “Cerchiamo una soluzione che possa andare bene al ragazzo e anche al Napoli, stiamo lavorando tantissimo col club. Rafael è un ottimo elemento e un grande professionista, la società lo sa bene e posso dire che il Napoli si sta comportando benissimo con noi. Ho un grandissimo rapporto con Cristiano Giuntoli, il quale lavora molto bene per rendere il club sempre più competitivo. Parlo spesso col ds, come lui stesso parla molto con Rafael.”

Sarò sincero, al momento non c’è una nessuna buona opportunità. Il mercato di gennaio è complesso, mancano meno di quindici giorni alla fine e stiamo lavorando per il bene del ragazzo. Sia noi che il Napoli vogliamo trovare la giusta soluzione

La miglior soluzione sarebbe andare via a titolo definitivo, ma vediamo. Stiamo lavorando da qualche settimana su Rafael, vedremo l’evoluzione della situazione. Se dovesse restare, posso affermare che nella prossima estate il ragazzo approderà in una grande squadra”

Lavoro con tanti club importanti qui in Sudamerica ma non ci sono opportunità concrete. Il ragazzo preferirebbe restare in Europa, tra Spagna o qualche altro campionato importante”

“Il Carpi è stata una ipotesi, ma attualmente non è il momento giusto per approdare in biancorosso. Non mi riferisco all’aspetto tecnico, perché il Carpi è una buonissima squadra. Ma la formazione emiliana non attraversa un buon momento in classifica, questo è il punto”

“In estate c’era il forte interesse del Deportivo La Coruña, ma l’ingaggio ha frenato l’operazione. Il ragazzo adesso si informa sempre su cosa c’è di nuovo, ci sentiamo spesso. Tutti i giorni dopo ogni allenamento. Vuole sapere se ci sono novità, proprio perché ha tanta voglia di giocare”

“Rafael a Napoli ha fatto bene il primo anno, prima dell’infortunio al ginocchio, il secondo è stato più complicato. Adesso è tranquillo ma non gioca, lui è un ottimo portiere e vuole dimostrarlo in campo. Lavoriamo per permettergli di tornare a esprimersi con continuità”

Il portiere brasiliano ha infatti solo 25 anni e tutta una carriera davanti che potrebbe vederlo protagonista anche in Nazionale. A Napoli ha dimostrato a dovere le sue buone qualità, prima di incappare in qualche “papera” di troppo (memorabile quella dell’anno scorso contro il Palermo, di fatto l’ultima apparizione da titolare per Rafael) e perdere di conseguenza il posto da titolare. L’imperativo ora è trovare una sistemazione che permetta al ragazzo di esprimersi senza troppe pressioni, in una piazza magari disposta a perdonargli qualche indecisione di troppo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: