Pastorello: “El Shaarawy cerca una squadra che lo valorizzi, tiene molto alla Nazionale”. Poi su Candreva: “Potrebbe chiedere la cessione a fine stagione”

Pubblicato il autore: Ilaria Ceracchi

El Shaarawy Milan
Federico Pastorello, agente di molti calciatori protagonisti del calciomercato invernale che ha aperto le danze proprio oggi, ha rilasciato preziose dichiarazioni a Il Messaggero. Le sue parole chiariscono le situazioni dei vari calciatori su cui le voci di mercato si fanno sempre più intense.
Su il rinnovo di Handanovic con l’Inter: “Grazie a nuovi contatti, abbiamo definito praticamente tutto. Si tratta solo di formalità”.

Sul futuro di De Sanctis: “Morgan sta molto bene e ha ancora un paio di anni nelle gambe. Può dare il suo contributo per le partite di qualità e allungare la sua stupenda carriera, avendo interpretato sempre bene il suo ruolo. E’ un aiuto costante sia per i compagni sia per i portieri più giovani. Un vero leader che vedo ancora come giocatore nella Roma”.

Sul prestito di Giuseppe Rossi:
“L’agente di Giuseppe è Andrea Pastorello. Io ho curato il passaggio dal Villarreal alla Fiorentina e sto aiutando tutte le parti a trovare la soluzione ottimale. Può giocare in qualsiasi squadra e, visto il suo talento, è giusto che vada via per recuperare la forma: alla fine dell’anno faremo tutte le valutazioni. I rapporti sono da sempre molto buoni con tutti, con la società e la gente perché Giuseppe ha i tifosi nel cuore”. Poi alla domanda se potrebbe giocare in Italia o all’estero, l’agente ha risposto: “E’ il calciatore internazionale per eccellenza. A molti ho suggerito Giuseppe perché rappresenta una grande opportunità, ma il trasferimento deve avvenire a condizioni vantaggiose. Lui non ha problemi a giocare qui o all’estero: cerca un progetto che gli permetta di lottare ogni partita per una maglia da titolare. Ormai è un anno che è recuperato e, chi dice che non sta bene, non ha cognizione di causa”.

Sulle voci di mercato in merito alla carriera di Antonio Candreva in maglia biancoceleste: “Antonio ha un contratto per altri 2 anni e mezzo con la Lazio ed è un punto di riferimento per la sua squadra. Le richieste dei club nazionali ed internazionali, come a tutti i calciatori, fanno sempre molto piacere, ma Antonio è concentrato al 100% sulla Lazio. Qualsiasi trattativa nasconde sempre mille sorprese e sviluppi, ma lui ora vuole restare. Sono arrivate negli anni tante offerte ed Antonio ha deciso di volta in volta di restare. Tuttavia, ogni calciatore vive un inizio e una fine nel proprio club. Sono pochi i giocatori che sono rimasti a vita, lo stesso Del Piero è andato via dalla Juve. E’ quindi possibile che il ciclo di Candreva alla Lazio possa esaurirsi e che a fine stagione chieda di andare via”.

Infine, sul ritorno di El Shaarawy in Italia: “L’agente del giocatore è il fratello Manuel, io mi sono occupato del trasferimento dal Milan al Monaco e ora collaboro con le parti per trovare una soluzione. E’ impensabile che un calciatore del livello di Stephan non giochi con continuità. Fa gola a tanti e ci sono diverse trattative avviate. La Roma? E’ una considerazione che può avere un perché essendo lui un esterno e avendo il club giallorosso venduto un calciatore in quel ruolo. Ma dovreste chiedere a Sabatini se è davvero interessato. Stephan cerca un progetto che lo valorizzi“. Poi sulla Nazionale: Tiene molto all’Europeo e vuole ripagare la fiducia di Conte. Aspettiamo presto delle novità”.

Fonte: Il Messaggero.

  •   
  •  
  •  
  •