Roma, perso il treno per Zukanovic. Intrigo “internazionale” sul futuro del sampdoriano

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
ervin-zukanovi-sampdoria-serie-a_aqgtxg7cl2ld1ch8vvydqf1w7Luciano Spalletti avrà un nuovo difensore.  Il nome però molto probabilmente non sarà quello di Zukanovic. Questa è l’unica certezza di giornata dopo che la trattativa tra la Roma e la Sampdoria per il trasferimento in giallorosso di Edin Zukanovic si è arenata ad un passo dalla chiusura. E’ stata una mattinata ricca di colpi di scena quella che è appena trascorsa tra Roma, Genova e Stoccarda. Al centro dell’intrigo il difensore della Sampdoria, lo Stoccarda e l’agente del giocatore. E sullo sfondo Walter Sabatini.
Ricostruzione . Questa mattina Silvano Martina, agente del giocatore, avrebbe dovuto prendere l’aereo per giungere a Stoccarda dove erano in programma le visite mediche di Zukanovic con successiva firma del contratto. La trasferta tedesca, però, all’improvviso salta.  La Roma si è fatta decisamente avanti per il difensore ed il suo passaggio in giallorosso sembrava essere ormai cosa fatta. Nell’affare che doveva portare Zukanovic a vestire la maglia giallorossa sarebbero rientrati anche Ucan e Doumbia, con destinazione Sampdoria.  Quindi Zukanovic alla Roma? No…perchè la Roma sul più bello si defila e torna sotto lo Stoccarda che può avanzare maggiori garanzie economiche rispetto alla Roma.  Nelle prossime ore Martina e Zukanovic potrebbero quindi riprendere il volo per Stoccarda in assenza di concreti segnali da Trigoria. La Roma , che non si capisce bene il motivo per cui abbia mollato la pista Zukanovic dopo aver valutato positivamente il profilo del giocatore, si ritrova quindi a dover scandagliare il mercato per dare a Spalletti il difensore richiesto.  Che potrebbe essere Tasci dello Spartak Mosca.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Arriva la bomba: "Cavani è infelice". Ecco le tre squadre su di lui