Calciomercato Roma: le sorprese dell’ultima ora

Pubblicato il autore: alessandro oricchio Segui

182055586-f65af5af-7a10-40b8-bd0c-9548c2d7b201

Un terzino. Questo sembra essere l’ultimo obiettivo di Walter Sabatini, che vuole a tutti i costi piazzare un colpo dell’ultima ora in questa sessione di calciomercato invernale. Bisogna rinforzare le fasce che, a oggi, risultano forse più scoperte di quanto si potesse immaginare: i dubbi sulle condizioni fisiche di Maicon, spesso alle prese con il solito problema al ginocchio; il dilemma sul ruolo in campo di Alessandro Florenzi, impiegato come terzino destro da Rudi Garcia e da ala offensiva dal tecnico toscano, e soprattutto gli infortuni di Vasilis Torosidis e Lucas Digne, hanno convinto il direttore sportivo della Roma ad accelerare le trattative per portare a Trigoria uno tra Davide Santon e il brasiliano Adriano. Entrambi possono giocare su tutte e due le fasce, sia a destra che a sinistra, in una difesa a quattro ma anche in un modulo che preveda un centrocampo a cinque. E sembrano avere il profilo giusto sia dal punto di vista tecnico che da quello economico.

Per il difensore dell’Inter, protagonista ieri sera di una partita di certo non brillantissima contro il Milan, la trattativa sembrerebbe essere più semplice, rispetto a quella con il Barcellona che vorrebbe far partire Adriano solo a titolo definitivo, mentre la Roma chiede un prestito fino a fine stagione. Insomma la Roma ha la necessità di trovare un difensore di fascia che possa completare il pacchetto arretrato a disposizione di Spalletti, che tuttavia di terzini ne conta già cinque: Maicon, Alessandro Florenzi, Lucas Digne, Emerson Palmieri, Vasilis Torosidis, con il neo arrivato Ervin Zukanovic che, come successo contro il Frosinone, può essere considerato anche come il sostituto del terzino francese ex Paris Saint Germain. (senza contare Antonio Ruediger che contro i ciociari è stato impiegato da esterno destro di centrocampo, offrendo peraltro una prestazione più che convincente).

Mancano poche ore alla chiusura del calciomercato, e Sabatini ha l’agenda più che piena: oltre al terzino, infatti, il direttore sportivo giallorosso sta seguendo anche diverse operazioni in uscita. Sembra praticamente quasi chiusa la cessione dell’attaccante ivoriano Seydou Doumbia agli inglesi del Newcastle: l’ex Cska ha già sostenuto le visite mediche con i Magpies, e si attende solo l’ufficialità del trasferimento. L’accordo tra le due società dovrebbe essere stato raggiunto in base a un prestito fino a fine stagione con diritto di riscatto a 9 milioni di euro.

Nonostante l’arrivo di Ervin Zukanovic lo abbia fatto diventare il quarto centrale difensivo della Roma, Leo Castan ha deciso di rimanere nella Capitale. Esclusa, quindi, la partenza del difensore brasiliano in questa sessione di calciomercato invernale. Bloccato dal Fenerbahce il trasferimento di Salih Uçan alla Sampdoria: il club turco non ha dato il permesso ai giallorossi di formalizzare l’accordo con i blucerchiati, e il fantasista 22enne rimarrà pertanto a Trigoria.
Tantissime le squadre di Serie A interessate al gioiellino della cantera giallorossa Mazzitelli: sul centrocampista del Brescia ma di proprietà della Roma, infatti, si sta scatenando una vera e propria asta. La squadra più vicina al giocatore sembra essere il Sassuolo, pronto a offrire un conguaglio di 3 milioni di euro ai giallorossi che, tuttavia, vogliono assicurarsi un diritto di recompra.

Dopo gli arrivi di Stephan El Shaarawy, Ervin Zukanovic, Diego Perotti e le cessioni di Gervinho, Iturbe e Doumbia, Walter Sabatini sta cercando in tutti i modi di piazzare un colpo dell’ultima ora in questa sessione di calciomercato invernale, in modo tale da mettere a disposizione di Luciano Spalletti una rosa che possa competere fino all’ultimo per il raggiungimento dell’obiettivo minimo stagionale, il terzo posto in classifica.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: