Cina, nuova forza del calciomercato

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

464279_heroa-640x444
E’ la padrona del calciomercato. Tutti in fuga verso l‘Estremo Oriente. Verso la Nazione più popolosa al Mondo. La Cina. Il calcio, sta immigrando verso un paese che con il football non ha mai avuto un vero rapporto, come in Europa o in Sud America. Dove il gioco coi piedi, blocca le persone allo stadio, alle tv, nei pub o nelle piazze. Intanto, il Mondo sta cambiando, e la Cina, pian piano, sta rubando i calciatori dei campionati del vecchio Continente e quelli che giocano nei latino americani. Perché? Cos’ha di tanto affascinante nel mondo del calcio la Cina? Squadre che frequentano grandi competizioni? Che possono ambire alla Coppa Intercontinentale? Campionato che coi diritti tv è seguito da tutto il Pianeta? Non ci sembra. Sul piano politico-economico è quasi una potenza, che darà fastidio alle Big. Come la Germania, la Russia e gli Usa. Ed ecco, che i ricchi con gli occhi a mandorla, cominciano ad investire come hanno fatto gli sceicchi in Europa e comprano le loro squadre, coprendole di yen, la moneta locale. E per far diventare il campionato più spettacolare, cominciano a chiamare campioni che hanno un po’ di esperienza nelle migliori competizioni; che hanno calcato campi famosi ed hanno vinto Mondiali. E soprattutto, li coprono di denaro! Non si tratta di semplici ingaggi, che possono bastare per andare avanti un giorno che s’appenderanno le scarpette al chiodo, ma cifre, che basteranno per una vita intera. Ma, se sta bene ai presidenti, figuriamoci ai calciatori. E dopo Guarin, Gervinho, in attesa di Luiz Adriano, ci va anche il Pocho, Ezequiel Lavezzi. Che era vicinissimo all’Inter, ma a ha deciso di volare verso la muraglia cinese.

Leggi anche:  Milan su Thauvin, Maldini: "Giocatore che va seguito, economicamente interessante"
  •   
  •  
  •  
  •