Clamoroso: Icardi oggi via dall’Inter?

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
icardiQuello di ieri sera, sul quale ha lasciato un’impronta in negativo con il rigore sbagliato, potrebbe essere stato l’ultimo derby con la maglia nerazzurra giocato da Mauro Icardi. Infatti, secondo alcune voci, il giocatore argentino dell’Inter potrebbe lasciare Milano in questo ultimo giorno di sessione invernale di mercato. L’indiscrezione arriva a poche ore dall’infausto derby che ha visto l’Inter soccombere per tre a  zero contro il Milan ma che, soprattutto, ha visto Icardi finire prima in panchina, escluso dall’undici titolare scelto da Mancini, e poi protagonista dell’episodio che probabilmente ha segnato la partita di San Siro e cioè il calcio di rigore finito sul palo e calciato proprio dall’argentino, in campo da pochi minuti. La situazione di mercato dell’Inter, anche alla luce delle scelte di Mancini, è ancora fluida e queste ultime ore di trattative potrebbero portare la società nerazzurra a sacrificare l’uomo che ad inizio stagione era stato scelto come simbolo della ricostruzione della squadra al quale lo stesso Mancini aveva affidato la fascia di capitano. La permanenza di Icardi all’Inter, nonostante il fresco rinnovo di contratto, non è più così scontata ed a poche ore dal gong finale del calciomercato tutto può ancora succedere. Anche perchè i rapporti tra il giocatore e l’allenatore non sembrano essere più solidi come un tempo. Anche ieri sera il giocatore argentino, più volte inquadrato dalle telecamere, non sembrava molto contento della scelta di Mancini di lasciarlo in panchina ed il rigore sbagliato potrebbe essere stato anche causato da una condizione psicologica non ottimale dell’attaccante apparso nei pochi minuti in cui è rimasto in campo non mentalmente dentro il match. La settimana scorsa era stato invece Mancini a rilasciare alcune pepate dichiarazioni sull’attaccante argentino mentre nei mesi scorsi era stato Icardi a lanciare alcune frecciatine in merito al gioco espresso dalla squadra e sulla scarsa assistenza in zona gol data allo stesso attaccante. Un rapporto quindi che con il tempo sembra essersi rovinato nonostante l’inizio di stagione dell’Inter che aveva fatto sperare i tifosi nerazzurri in un campionato di vertice. Le otto reti siglate in ventidue presenze stagionali rappresentano un bottino comunque notevole se si considera la scarsa capacità dell’Inter di quest’anno a capitalizzare le occasioni create e quindi l’eventuale sacrificio di Icardi dovrà essere valutato con molta attenzione dalla società nerazzurro soprattutto in un momento come quello attuale in cui all’Inter sembra essere sparito quello smalto e quella compattezza che avevano permesso ai nerazzurri di tenere il passo del Napoli e delle altre formazioni che occupano i piani alti della classifica. L’arrivo dalla Sampdoria di Eder e la presenza in rosa di numerosi altri giocatori offensivi potrebbe spingere l’Inter a valutare in queste ultime ore possibili soluzioni alternative per Icardi. Con un’offerta sui 25 milioni di euro la società nerazzurra potrebbe anche lasciare partire l’argentino potendo contare su un pacchetto offensivo che almeno in termini numerici potrebbe far fronte all’addio del numero 9. Si prospetta un primo giorno del mese molto teso in casa Inter nel quale tutto ed il contrario di tutto potrebbe succedere.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, prova di forza: adesso serve il salto anche in Europa