Guardiola corteggia Bonucci: “E’ uno dei più forti”. Pronto per il City?

Pubblicato il autore: Linda Borgioni Segui

Guardiola
La serata di Champions League ha regalato grande spettacolo ieri allo Juventus Stadium, dove i ragazzi di Massimiliano Allegri sono riusciti a rimontare due gol al Bayern Monaco tenendo di fatto in piedi il discorso qualificazione e quindi il passaggio ai quarti di finale. Nonostante il doppio vantaggio gettato alle ortiche, però, Pep Guardiola non ha nulla da rimproverare ai suoi giocatori, che in fondo affrontavano una grande squadra. Infatti, al termine di Juventus-Bayern Monaco, l’allenatore dei tedeschi ha solo parole di elogio per i suoi rivali: “Non è una colpa aver fatto rientrare la Juventus in gioco. Ci sta subire qualcosa, loro sono una squadra forte. Voglio analizzare la nostra gara, e dico che sono contentissimo della nostra prestazione, è una delle giornate che voglio ricordare nella mia carriera. La Juve può superare il turno, ma anche noi”, dice Guardiola.

Leggi anche:  Benevento-Juventus 1-1: la Juve non va, solo un pareggio al Vigorito

A Guardiola viene poi chiesto del suo sempre più imminente addio al Bayern Monaco e soprattutto se questo piò influire sulle prestazioni della squadra: “Il fatto che possa incidere o meno sarebbe da sottoporre alla squadra, non a me. Non avrei mai pensato di venire qui a Torino e vincere 7-0. Sono soddisfatto della nostra partita, la qualificazione resta comunque ancora aperta. La gente si è divertita sicuramente”. Pep Guardiola ha poi parole di elogio in particolar modo per un giocatore della Juventus, Leonardo Bonucci, difensore che segue da tempo e che aveva chiesto anche al Bayern Monaco. Ora, Bonucci potrebbe diventare un obiettivo per la prossima campagna estiva del Manchester City: “È uno dei miei giocatori preferiti, da sempre”, dice secco Guardiola. Un complimento importante, che certamente farà parlare da qui al termine della stagione, quando l’attuale tecnico dei tedeschi cambierà panchina e comincerà a fare le sue richieste sul mercato. Probabilmente, la Juventus dovrà cominciare a fare i conti con l’addio di Bonucci.

  •   
  •  
  •  
  •