Imbula allo Stoke per 25 milioni: è lui il colpo più caro della Premier

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

imbula
In un mercato invernale che a livello europeo non ha fatto registrare grandi movimenti di mercato, in Inghilterra è lo Stoke City ad aver piazzato il “colpo” con l’arrivo del 23 enne Giannelli Imbula dal Porto per 25 milioni di euro.
Per i “Potters” si tratta dell’acquisto più caro della loro storia, superando l’acquisto di Xherdan Shaquiri arrivato la scorsa estate dall’Inter per una cifra intorno ai 17 milioni di euro.
Arrivato al posto del partente Van Ginkel, destinato al Psv, Imbula ha firmato un contratto di 5 anni e mezzo: “E’ un giocatore giovane, dotato di grande forza fisica e buone capacità di palleggio, di sicuro aggiunge valore alle qualità del club“, ha dichiarato il suo nuovo allenatore Mark Huges.
Dopo alcuni mesi difficili in Portogallo, dove ha raccolto 21 presenze con la maglia dei “dragoni”, Imbula arriva in Premier con grande voglia di imporsi: “Sono contento di esser diventato un giocatore dello Stoke: arrivo finalmente in Premier League, il campionato più bello del mondo, è un momento importane per la mia carriera. Sono contento che anche mister Huges mi abbia voluto con sè: ho già visto all’opera lo Stoke, giocano davvero bene“.

PROMESSA IN LIGUE 2 – Nato in Belgio da genitori Congolesi, Imbula arriva in Francia nel settore giovanile del Psg prima di approdare a Guingamp nel 2007. Nel 2009 esordisce in prima squadra, diventando il giocatore più giovane ad esordire in Ligue 2. Nel 2013 viene eletto miglior giocatore della categoria, meritandosi la chiamata della nazionale under-21 francese e un contratto con il Marsiglia.
Dopo 76 presenze in due anni con l’Olympique, nell’estate 2015 passa al Porto per 20 milioni di euro.
E contro chi gioca la sua prima partita con i portoghesi? Proprio contro lo Stoke nella Colonia Cup, attirando le attenzioni di Huges che appena possibile l’ha portato a Stoke-on-Trent.

  •   
  •  
  •  
  •