Juve, reso pubblico il contratto di Morata col Real Madrid: tutti i dettagli della “recompra”

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

che succede a Morata
Finalmente è stato svelato il mistero che avvolgeva il contratto di Alvaro Morata riguardo la famosa clausola di “recompra” che potrà esercitare il Real Madrid, club di appartenenza prima del passaggio dell’attaccante spagnolo ai bianconeri.
Grazie al sito ‘Football Leaks’, portale portoghese che in passato aveva svelato i retroscena dei contratti di importanti calciatori come Tevez, Ozil, Falcao e James Rodriguez, ora si conoscono tutti i dettagli del contratto siglato tra Juventus e Real per Morata.
Lo spagnolo era passato nell’estate 2014 in bianconero per una cifra di 20 milioni di euro, ma quello che salta agli occhi è la speciale clausola di “recompra” esercitabile dal club madridista: cosi Florentino Perez potrà decidere di riportare Morata alla casa madre alla fine di questa o della prossima stagione, ma soltanto a determinate condizioni.
Il cartellino di Morata costerà 30 milioni se il giocatore avrà disputato più del 50% delle gare ufficiali in bianconero, 25 milioni se ne avrà disputate tra il 25% e il 50%, e 20 milioni se avrà collezionato meno del 25% di presenze con la maglia della Juventus.
Un destino in mano esclusivamente di Morata e del Real Madrid, gli unici a poter decidere del futuro dello spagnolo. Mentre la Juventus non ha alcun diritto da esercitare sul suo numero 9: e se volesse cedere Morata ad un altro club prima del 16 luglio 2017, la società bianconera sarebbe costretta a versare nella casse del Real la cifra esorbitante di 80 milioni di euro.

Leggi anche:  Sarri ancora non rescinde con la Juventus: ecco perché
  •   
  •  
  •  
  •