Lewandowski al Real Madrid? A quel prezzo si può fare

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

Bayern Munich's Polish striker Robert Lewandowski celebrates after the third goal for Munich during the German first division Bundesliga football match FC Bayern Muenchen vs VfL Wolfsburg in Munich, on September 22, 2015.    AFP PHOTO / CHRISTOF STACHE  RESTRICTIONS: DURING MATCH TIME: DFL RULES TO LIMIT THE ONLINE USAGE TO 15 PICTURES PER MATCH AND FORBID IMAGE SEQUENCES TO SIMULATE VIDEO.  ==RESTRICTED TO EDITORIAL USE == FOR FURTHER QUERIES PLEASE  CONTACT THE  DFL DIRECTLY AT + 49 69 650050.CHRISTOF STACHE/AFP/Getty Images ORG XMIT: 563324457 ORIG FILE ID: 544591372


Roberto Lewandowski può essere nell’immediato futuro un giocatore del Real Madrid? È questa la domanda che sta facendo scervellare letteralmente tutti i media sportivi spagnoli. Con l’ufficializzazione di Zinedine Zizou Zidane sulla panchina dei blancos, il presidente del club di Madrid Florentino Peres ha scelto quindi l’uomo su cui puntare per vincere. Non solo. Il presidentissimo, sempre stando alle prime pagine dei giornali spagnoli, avrebbe dato al tecnico francese una disponibilità economica di un certo valore, volendo quindi effettuare nella campagna acquisti nella sessione estiva di alta qualità. La prima richiesta di Zizou è un centravanti di caratura internazionale. Il Real Madrid sta sempre monitorando Alvaro Morata, che piace molto a Zidane, e su cui il club può vantare il prossimo anno la possibilità della ricompra fissata a poco più di 30 milioni di euro. Ma c’è un altro giocatore che sta stuzzicando la fantasia di molti: Robert Lewandowski. Il centravanti polacco del Bayern Monaco, considerato uno tra i migliori centravanti del mondo, ha un contratto in scadenza con la società bavarese nel 2019. Tuttavia in queste settimane si è parlato molto di un possibile rinnovo, con il calciatore polacco che avrebbe chiesto una cifra intorno ai 18 milioni di euro annui per rinnovare il vincolo con il club di Monaco di Baviera. Come falchi sulla preda, gli uomini del Real Madrid si aggirano intorno al possibile affare, in attesa del momento propizio per sferrare l’attacco decisivo in vista della prossima stagione. Le indiscrezioni si sono susseguite in questi ultimi mesi ma adesso iniziano a fioccare anche le conferme circa l’interesse madrileno per il bomber ex Borussia Dortmund. Il club di Monaco di Baviera ora ha cose ben più importanti da tenere a bada. I recenti fatti riguardanti lo spogliatoio del club bavarese, i rapporti di un Arturo Vidal sempre più scontento e sempre più lontano dal Bayern Monaco hanno di fatto puntato i riflettori sullo spogliatoio della squadra bavarese. Pep Guardiola più volte si è detto tranquillo, che certe cose nel calcio succedono, che comunque la professionalità dei giocatori non si tocca, ma tutto questo comunque porta un minimo di destabilizzazione in casa Bayern. Non contenti, il centravanti polacco Robert Lewandowski, tra i più forti al mondo nel suo ruolo, potrebbe cambiare casacca la prossima stagione. A breve si aspetta un incontro tra il giocatore polacco ex Borussia Dortmund e il suo procuratore Cezary Kucharski da una parte del tavolo, e dall’altro il presidente del club di Monaco di Baviera Karl Henz Rummenigge, per parlare di futuro, per dettare almeno i dettagli e le linee guida di un contratto ancora non scritto. Intanto, dall’Inghilterra girano voci di un possibile interessamento per il centravanti da parte del Manchester City, il club che nella prossima stagione avrà proprio l’attuale allenatore del giocatore sulla propria panchina, Pep Guardiola, e tutti sanno l’interesse che lui ha per il giocatore e l’ascendente che il giocatore ha sul tecnico spagnolo. Al momento, la società e il tecnico hanno una gatta più rognosa da pelare, ed è il caso Arturo Vidal e il conseguente umore negativo che aleggia nello spogliatoio del club. Guardiola cerca di smorzare i toni e le polemiche, predica massima concentrazione sia per il proseguimento della stagione in Bundesliga, con gli otto punti di vantaggio dal Borussia Dortmund, e in Champions League, nella doppia sfida contro la Juventus.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Lazio De Paul, nuovo nome per la trequarti biancoceleste: piace il 10 dell'Udinese