Mercato Juventus, Rugani rinnova. E Barzagli…

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

Barzagli


In casa Juventus è tempo di rinnovi. Nella giornata di ieri è arrivata la notizia del rinnovo di Simone Padoin e di Roberto Pereyra, mentre nella giornata di oggi la società bianconera ha ufficializzato il rinnovo del contratto del giovane talento Daniele Rugani. Il difensore ex Empoli ha firmato un contratto fino al 2020, prolungando di un altro anno il precedente contratto che lo legava alla Juventus fino al 2019. Quindi, un anno in più a Torino, sponda bianconera, per il difensore che, in questa sessione di mercato invernale, sembrava addirittura sul piede di partenza, corteggiato e fortemente voluto dal Napoli e da Maurizio Sarri (il tecnico che nella scorsa stagione lo aveva avuto proprio all’Empoli). La Juventus ha reso noto il prolungamento contrattuale di Rugani nel comunicato ufficiale relativo ai dati del primo semestre 2015/2016, apparso sul sito ufficiale del club bianconero questa mattina.

Leggi anche:  10 Giornata, Dove vedere Juventus - Torino diretta tv e streaming

La Juventus in questi ultimi tempi è al centro dell’attenzione dei media internazionali, sia per il cammino straordinario in campionato (con 15 vittorie di fila e un pareggio, quello di domenica scorsa contro il Bologna di Donadoni), sia per il pareggio con annessa rimonta nella partita di Champions League (ottavi di finale, partita di andata) andata di scena allo Juventus Stadium di Torino martedì scorso. Soprattutto la difesa ha allettato i più grandi club europei. Per ultimo, Pep Guardiola, nelle interviste di fine gara ha detto di Bonucci, “uno dei miei giocatori preferiti”. Ecco perché l’amministratore delegato della Vecchia Signora ha pensato bene di blindare il reparto arretrato in blocco.

Come riporta TuttoSport, dopo il rinnovo di Daniele Rugani è l’ora di Andrea Barzagli. Il roccioso difensore della Juventus e della Nazionale, ha un contratto in scadenza nel prossimo giugno, ma  quasi fatta per il prolungamento fino al giugno del 2018. L’esperto centrale italiano giocherà quindi per altri due anni e molto probabilmente alla scadenza naturale del contratto che lo lega alla Juventus, potrebbe decidere di appendere le scarpette al chiodo, lasciare il ruolo di calciatore per fare spazio a quello da dirigente.

Leggi anche:  Serie A femminile, questo fine settimana si disputa la nona giornata

Nessuna preoccupazione invece per Leonardo Bonucci: l’ex difensore del Bari ha rinnovato la scorsa estate fino al 2020, ma nei giorni scorsi le già ricordate parole di Pep Guardiola avrebbero potuto minare qualche certezza sul suo futuro in bianconero, ma non per Bonucci, ormai diventato vero juventino. Beppe Marotta ha dichiarato che la prossima estate neanche Bonucci lascerà Torino per trasferirsi altrove. La difesa, insomma, resterà com’è, senza alcun cambio. “Abbiamo rimesso in piedi la qualificazione, al ritorno ci sarà da soffrire ma possiamo farcela!”, queste le dichiarazioni di Leonardo Bonucci apparse sul suo profilo ufficiale Twitter, dopo la sfida in casa contro il Bayern Monaco.

La Juventus quindi riparte sempre e comunque da quel reparto che le ha dato le migliori prestazioni, la difesa. Rocciosa, sicura, solida e quadrata. Si ripartirà dal muro in bianco e nero per arrivare, si spera, il più lontano possibile; stando comunque attenti ad un necessario ricambio generazionale, vedendo anche gli ultimi movimenti di mercato della società bianconera. La progettualità e l’organizzazione preventiva sono stati e sono i marchi di fabbrica di questa Juvntus.

  •   
  •  
  •  
  •