Milan, Adriano Galliani apre al rinnovo di Balotelli

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

galliani

Il 2016 ha regalato finalmente un Milan capace di trovare la giusta continuità di risultati. La squadra, come riportato oggi da Adriano Galliani in occasione di una riunione in Lega, ha battuto formazioni importanti. Il sogno Champions League è tornato a diventare l’obiettivo stagionale con la Fiorentina che dista otto punti. Adriano Galliani però concentra le sue attenzioni verso il terzo posto ma alle squadre che che seguono i rossoneri: “Ho più timore delle squadre che ci seguono, ma in questo 2016 abbiamo battuto squadre del calibro di Inter e Fiorentina e pareggiato con Roma e Napoli. Abbiamo perso in casa soltanto con il Bologna e pareggiato contro Udinese e Empoli. Dobbiamo far bene con le squadre che ci sono dietro. Penso inoltre che se ci fosse un mini-play off tra le prime sei formazioni in classifica, forse saremmo in testa avendo fatto 8 punti in quattro partite con le squadre che ci precedono”. Adriano Galliani ha poi parlato dei miglioramenti di questo Milan: “Mi soddisfa in questo momento la compattezza del gruppo e la vicinanza che hanno tutti i giocatori nei confronti dell’allenatore Mihajlovic. Posso dire che questo è un gruppo unito e coeso con il proprio allenatore, però adesso arrivano le partite che io considero difficili. Io il calendario lo vedo alla rovescia e i risultati dimostrano che ho ragione, anche perchè altrimenti non avremmo fatto due punti con Bologna, Udinese e Empoli”. Adriano Galliani si è poi soffermato su due giocatori, in particolare su Bacca, vero trascinatore e leader di questa squadra e su Balotelli, sempre più un corpo estraneo a questa squadra. Proprio sull’ex giocatore del City Adriano Galliani ha aperto ad un importante futuro: “Il rinnovo di Mario? Perché no? Dipenderà da tante cose, dal Liverpool. In estate ne riparleremo. Nessuno però partirà per la Cina, a metà giugno riapre il mercato asiatico, prima del nostro mercato”. L’ad rossonero ha poi parlato di Luiz Adriano: “Non so se si potrebbe riaprire la telenovela legata a Luiz. Certo però che se mi avessero detto tanti anni fa che avremmo dato o trattato dei giocatori con i mercati cinesi e statunitensi…”. Riguardo a Bacca Galliani si è così soffermato: “Non è mai arrivata in sede un’offerta scritta da parte di un club. Per me un’offerta è quello, ovvero quando arriva qualcosa di scritto, non quando arriva un’agente che dice che il tale club è pronto a offrire la tale somma. Per Bacca c’erano cose scritte da alcuni intermediari e per me quella non è un’offerta”. Galliani ha poi apprezzato Thohir: “Con il presidente dell’Inter Thohir abbiamo parlato e lo trovo una persona molto in gamba”. Tema della giornata è stata l’elezione a Presidente della Fifa da parte di Gianni Infantino, cuore neroazzurro. Galliani ha si è soffermato sul nuovo capo del calcio: “La federazione italiana è associata alla Fifa, quindi complimenti a Gianni Infantino perché avrà tanto da lavorare. Vedo molto difficile però che il presidente svizzero della Fifa con genitori italiani possa intervenire sugli arbitri Uefa, dove tra l’altro il capo degli arbitri è Collina. Non so se questa sera sono io strano o le domande, credo più la seconda”.

  •   
  •  
  •  
  •