Vidal: dalla Juve al Bayern e ritorno. Il Guerriero torna bianconero?

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso Segui

Acquisti Milan

Arturo Vidal, centrocampista cileno 29 anni a Maggio, è sicuramente uno dei giocatori più chiacchierati nelle ultime settimane. Come tutti sappiamo, il “Guerriero” la scorsa estate ha lasciato la Juventus per approdare alla corte di Guardiola nel Bayern Monaco per un cifra vicina ai 40 milioni di euro (37 milioni più eventuali 3 di bonus). Tuttavia, l’amore tra il Bayern Monaco (avversaria tra le altre cose della Juventus negli ottavi di Champions League) e Vidal non è mai sbocciato e le questioni tecnico-tattiche centrano relativamente. Infatti, i dirigenti della squadra tedesca e alcuni giocatori pare che ormai abbiano perso la pazienza con il cileno, che nelle ultime settimane si sarebbe reso protagonista di una condotta non propriamente esemplare. L’ex Juve è stato accusato prima di essere uno “spione” che spiffera al mondo esterno i segreti dello spogliatoio del Bayern; successivamente è stato definito un vero e proprio ubriacone dalla stampa tedesca, che ha accusato il buon Arturo di fare eccesso di alcol. Indipendentemente dalla fantasia dei giornali teutonici, tutti sappiamo che in passato Vidal si è reso protagonista di gesti alquanto stigmatizzabili(V. incedente della scorsa estate durante la Coppa America, dove il centrocampista, chiaramente ubriaco, perse il controllo della sua vettura, andandosi a schiantare ad alta velocità) e che non possa essere definito un vero e proprio “stinco di santo”.

Leggi anche:  Juventus, testa al mercato: aperta l'idea su Milik e Giroud

Nonostante questi eccessi, Guardiola lo aveva voluto fortemente in Germania e bisogna dire che almeno inizialmente le cose sembravano andare per il verso giusto, con il cileno vero leader del centrocampo bavarese. Purtroppo però nell’ultimo periodo sono emersi tutti i suoi limiti caratteriali, che pare abbiano convinto il Bayern a liberarsene, in quanto l’ex Juve potrebbe con il suo atteggiamento rompere l’armonia all’interno dello spogliatoio. A questo punto la domanda che tutti ci poniamo è: dove va Vidal? Una prima ipotesi sembrerebbe essere l’Atletico Madrid, che però è ancora “sub judice” per quanto riguarda il mercato, dato che i “colchoneros” rischiano di essere puniti dalla FIFA con il blocco del mercato per due sessioni, così come successo al Barcellona due anni fa. Madrid sarebbe comunque l’ambiente ideale per l’ex centrocampista del Bayer Leverkusen, dato che andrebbe a giocare in una squadra di guerrieri come lui, in un ambiente in cui potrebbe trovarsi a suo agio, soprattutto se sulla panchina dovesse trovare Diego Pablo Simeone.

Leggi anche:  Risultati Serie A 9° Giornata: Milan ancora vittorioso, il big match Napoli-Roma va ai partenopei

Non solo Atletico nel futuro di Vidal; infatti un giornale cileno ha lanciato nella giornata di ieri una bomba di mercato, dicendosi certo che il cileno nella prossima stagione ritornerà alla Juventus. In realtà, questa notizia bisogna prenderla con il beneficio dell’inventario, anche perché il ritorno di Vidal alla Juve è facile a dirsi ma potrebbe essere complicato i farsi. Il motivo è semplice: soldi. Il Bayern, nonostante voglia liberarsi del cileno, pare che non voglia farlo a cuor leggero. Di conseguenza, se la Juventus volesse riprendere Vidal dovrebbe sborsare una cifra vicina ai 40 milioni di euro, cosa che i bianconeri difficilmente farebbero, dato che sarebbe un rischio non da poco puntare su una “ministra riscaldata”. Inoltre,  Arturo percepisce uno stipendio vicino agli 8 milioni di euro annui, che rappresenta un altro ostacolo non facilmente arginabile.  Più credibile l’ipotesi del prestito, magari con un diritto di riscatto accettabile, più o meno intorno ai 30 milioni di euro. A questo punto non resta che aspettare la prossima estate e capire dove andrà a giocare Arturo Vidal.

  •   
  •  
  •  
  •