Calciomercato Milan: Bacca via, arriva Ibra?

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

Bacca-Milan
Il Milan si avvia a concludere la stagione con pochi stimoli in campionato e con un grande sogno nel cassetto. L’unico obiettivo realizzabile sembra essere il mantenimento dell’attuale posizionamento in graduatoria: unico modo per assicurarsi un accesso in Europa, seppur dalla porta di servizio, indipendentemente dal risultato del 21 maggio.
E’ proprio questo il giorno tanto atteso in casa Milan, la data della finale di Coppa Italia tra la formazione meneghina e la super Juventus del grande ex Allegri. Una sfida dal sapore antico che richiama epiche battaglie, che evoca un mix di ricordi agrodolci: la finale di Manchester, la Supercoppa di New York, il match scudetto del 2005. Partite sempre incerte, partite sentite e vissute fino all’ultimo secondo: Milan Juventus è tutto questo, è storia del nostro calcio.
In attesa di capire che ne sarà di Mihajlovic, molto se non tutto dipenderà dall’esito dell big match di Coppa Italia, la dirigenza rossonera sta sondando alcune idee in vista del prossimo calciomercato.
Uno dei nomi caldi non può che essere quello di Carlos Bacca, l’attaccante colombiano ha disputato una buona stagione e su di lui cominciano a girare i nomi di alcuni grandi club.
Si tratta di Bayern Monaco e Arsenal. La squadra bavarese si troverà probabilmente a fronteggiare la possibile partenza, direzione Liga, di Lewandowski, per sostituire la punta polacca si è pensato a Benzema, blindatissimo dai Blancos, e alla punta sudamericana del Milan.
Carlo Ancelotti
, prossimo tecnico dei tedeschi, potrebbe decidere di fare spesa proprio a Milanello.
Da non sottovalutare anche la concorrenza dell’Arsenal, i Gunners potrebbero perdere Alexis Sanchez e con lui anche il totem Arsene Wenger: insomma la fine di un epoca. La dirigenza inglese avrebbe pensato a Bacca come nome caldo per l’attacco: sarebbe già pronta un’offerta di 30 milioni di euro.
E il Milan? Galliani sogna Ibra ma il colpo pare difficile per tanti motivi. Il giocatore non è più un ragazzino, quindi potrebbe essere un investimento troppo oneroso se raffrontato al dato anagrafico, inoltre le sirene cinesi chiamano con insistenza Zlatan. In Italia la concorrente più agguerrita potrebbe essere il Napoli, in caso di cessione del Pipita Higuain.
Vedremo, il mercato è ancora lontano, ma fa sempre parlare.

  •   
  •  
  •  
  •