Chelsea e Manchester United su Higuain

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

higuain-1024x667
Dopo 4 partite di stop, che avevano creato non poche polemiche dal chilo e mezzo in più evidenziato da De Laurentiis, dalle voci di un mancato aumento di contratto, Higuain, invece sta mostrando, che è lui il vero protagonista del Napoli. Altre lingue, dicono, che se il Napoli vincerà il titolo, sarà solo suo il merito. Non proprio gentile questo pensiero, nei confronti di Sarri, soprattutto e degli altri calciatori azzurri. Fatto sta, che il Pipita, è richiesto in Europa come non mai. Sopratutto in Inghilterra, dove il Manchester United, ed il prossimo Chelsea di Antonio Conte, farebbero follie per il centravanti azzurro. La valutazione, è di circa 94 milioni di euro, come stabilito nella clausola del contratto. De Laurentiis, non vuol cedere il bomber, che rimarrebbe a Napoli, con la Champions da giocare, e con una squadra ben rinforzata. In Inghilterra, il Chelsea ed i Reds, non sono messi benissimo in classifica. Ma, per loro, non conta una qualificazione per acquistare un calciatore, i soldi li hanno, e possono spenderli. Ed Higuain, è un obiettivo per chiaro. Higuain al momento non ha ancora firmato per nessuno, non  risulta che ci siano club che abbiano detto all’entourage di Pipita di voler pagare la clausola di 94 milioni di euro. Nessuno può garantire al 100% la permanenza di Higuain al Napoli, si valuterà soltanto a fine campionato: lo scudetto potrebbe incidere, il Napoli deve sperare che nessun club paghi la clausola. Tenere Higuain, sarebbe probabilmente il rinforzo più grande da parte di De Laurentiis.

Leggi anche:  Morte Maradona, medico sotto indagine per omicidio colposo. Ecco i dettagli

Allenamento di difesa: 
Nell’allenamento di stamattina, terminato con l’acquasplash da parte dei giocatori del Napoli, Sarri, ha ritenuto importante concentrarsi sull’aspetto difensivo della squadra, che ultimamente, alla prima occasione degli avversari, segnano. E al mister azzurro, questo pensiero, non va proprio giù. Il Napoli domina intere gare, e poi subisce al primo tiro.  A volte la sfortuna ci ha messo il suo zampino, ma tutto parte sempre dagli errori difensivi. Che dovrebbero essere evitati proprio in questo momento topico della stagione dove non ci si deve allontanare troppo dalla Vecchia Signora. Domenica, torna un punto cardine del reparto, quel Raul Albiol, che quest’anno è uno dei leader, della squadra per impegno ed esperienza. Sarri, potrà ricontare su di lui.

  •   
  •  
  •  
  •