Dopo Seedorf e Pirlo il Milan prova a riscrivere la storia con un altro ex Inter

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

KovacicRipercorrere il percorso già fatto dai vari Seedorf e Pirlo ed approdare al Milan dopo una parentesi non molto felice nell’altra squadra di Milano. Potrebbe essere questo il destino del centrocampista croato Mateo Kovacic, trasferitosi la scorsa estate al Real Madrid per la modica cifra di 35 milioni di euro dopo alcune stagione in chiaroscuro in maglia dell’Inter.  L’esperienza spagnola del talento croato non può considerarsi di certo migliore rispetto a quella trascorsa a Milano, sponda Inter, con Kovacic finito ai margini della prima squadra specialmente dopo l’approdo sulla panchina dei Blancos di Zinedine Zidane. La scorsa estate a volere fortemente il centrocampista dell’Inter era stato l’ex tecnico del Real Madrid, Rafa Benitez, ma dopo la sostituzione sulla panchina madrilena del tecnico spagnolo con l’ex giocatore della Juventus per Kovacic è iniziata una brusca discesa verso il dimenticatoio. La società spagnola per non mandare in fumo l’investimento fatto pochi mesi fa sembra essere disposta a mandare in prestito il giocatore , il cui valore oggi sarebbe molto inferiore rispetto alla cifra pagata dal Real Madrid all’Inter.  Tra le destinazioni che sembrano essere maggiormente gradite al giocatore, che vorrebbe approdare in un campionato già conosciuto, vi è proprio quella rossonera. Di Kovacic al Milan già si era parlato proprio la scorsa estate quando venne fuori la notizia di un possibile interessamento della società rossonera nei confronti del centrocampista croato. Le parole, all’epoca, non furono seguite da alcun fatto ma adesso la situazione potrebbe essere profondamente cambiata. Il Milan ha bisogno di uomini a centrocampo in grado di dettare i tempi di gioco e dare ordine ad un reparto in cui il solo Montolivo non può bastare come regista. L’esperimento Bertolacci come centrale di centrocampo non ha dato i frutti sperati e così la società rossonera si sta guardando attorno per valutare nuovi profili interessanti. Il sogno rimane sempre Witsel ma Kovacic ha recuperato posizioni ed il suo arrivo al Milan non è solo fantascienza. A spingere per la cessione in prestito del 22enne croato vi sono anche gli ottimi rapporti tra le due società grazie ai quali Milan e Real Madrid non avrebbero alcun problema a trovare la formula opportuna per il trasferimento del giocatore. Sul giocatore croato nelle ultime settimane si è fatto avanti anche il Tottenham.

  •   
  •  
  •  
  •