Giuseppe Rossi, tanta voglia di Viola. Pepito vuole tornare a casa

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui

Giuseppe Rossi ha nostalgia di casa. L’attaccante ha dichiarato, per mezzo del suo procuratore Giuseppe Pastorello, di voler tornare a vestire la maglia della Fiorentina a fine stagione: “Tornare a Firenze? Questo dipende dalla Fiorentina, che ancora ne detiene il cartellino. Pepito ha tutta l’intenzione di tornare a giocare per la viola. So per certo che segue tutte le partite della squadra e, sicuramente, spera che i viola possano raggiungere il terzo posto. A gennaio abbiamo preso la decisione di farlo giocare con continuità, ma con l’idea di un ritorno a Firenze. So che gli osservatori della Fiorentina lo stanno seguendo in tutte le sue partite” ha dichiarato il procuratore ai microfoni di ‘Radio Blu’, che ha poi proseguito con una battuta sugli Europei di giugno:Una chiamata in azzurro per Giuseppe Rossi? Il mio giocatore preferisce non pensarci in questo momento delicato della stagione, ma è ovvio che, se dovesse arrivare la convocazione, Pepito ne sarebbe felice”.

Giuseppe Rossi, 29 anni, con la maglia del Levante

Giuseppe Rossi, 29 anni, con la maglia del Levante

AVVENTURA SPAGNOLA – Attualmente in prestito al Levante, Giuseppe Rossi sta trovando una buona continuità di rendimento in Spagna. Nelle nove partite sin qui disputate, Pepito ha realizzato 3 gol e fornito 2 assist ai suoi compagni di squadra, restituendo al Levante una speranza di salvezza. Decisivo il gol realizzato dall’italo-americano nell’ultima giornata di Liga, che ha permesso ai Las Granotes di vincere 1-0 il derby contro il Valencia.
Ecco il video del gol partita di Rossi (Levante Valencia 1-0):

RISCATTO E CONTRORISCATTO – La Fiorentina ha ceduto, nella finestra di mercato invernale, Giuseppe Rossi al Levante in prestito con diritto di riscatto fissato a 5 milioni di euro. Un diritto che potrà essere fatto valere dal Levante entro e non oltre il 10 giugno. I viola, in loro favore, hanno inserito la clausola del controriscatto, fissato a 7 milioni di euro ed esercitabile fino al 20 giungo. Quindi, solo dieci giorni – per la società dei Della Valle – per riportare in riva all’Arno il giocatore (semprechè il Levante decida di far valere il proprio diritto). Un arco di tempo breve, dunque, nel quale i viola potrebbero andare incontro a difficoltà burocratiche. E’ questo il motivo dei continui contatti tra la società proprietaria del cartellino e l’entourage di Giuseppe Rossi.

  •   
  •  
  •  
  •