Ibrahimovic: “L’anno prossimo non sarò al PSG” [VIDEO]

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

ibrahimovicPer ora non sarò al Paris Saint Germain la prossima stagione a meno che non decidano di sostituire la Torre Eiffel con una mia statua“. E’ la dichiarazione fra il serio e il faceto, ma sicuramente destinata a fare molto rumore, che Zlatan Ibrahimovic ha rilasciato a Bein Sport, il braccio sportivo di Al Jazeera, la News Tv del Qatar, subito dopo lo scudetto appena conquistato.

Per il Paris Saint Germain è il Quarto Titolo consecutivo, il Sesta della sua storia (nel 1986 e nel 1994 gli altri due). Per i parigini arrivano anche due record: titolo archiviato con 8 giornate d’anticipo, grazie al 9-0 (mai vittoria così larga, ecco l’altro primato) con cui si è imposto in casa del Troyes l’ultima della classe di Ligue 1. Spietata la squadra di Laurent Blanc che già al 19° è sullo 0-3 grazie alle reti di Cavani, Pastore e Rabiot. Nella ripresa arrivano altre sei reti: quattro portano la firma di Zlatan Ibrahimovic, c’è spazio anche per un autogol di Saunier e per il secondo gol di Cavani che sigla così la sua doppietta personale. Il Paris Saint Germain si porta a quota 77 punti dopo 30 partite con l’impressionante ruolino di marcia di 24 vittorie, cinque pareggi e una sconfitta. Il Monaco, secondo a quota 52, è matematicamente tagliato fuori dalla corsa al titolo. Il Troyes resta ultimo con appena 14 punti in 30 gare.

Per la cronaca l’attaccante svedese ha il contratto in scadenza al 30 Giugno 2016 e il suo storico procuratore Mino Raiola sta già vagliando da tempo una serie di offerte per quello che verosimilmente sarà l’ultimo contratto di Ibrahimovic. Il suo futuro in realtà è ancora molto incerto, in bilico fra la possibilità di essere ancora decisivo in uno dei maggiori campionati europei o di andare a chiudere la sua luminosissima carriera in uno dei Paesi calcisticamente emergenti.

Ad oggi le ipotesi più accreditate sono il Milan in Italia (con un pensierino anche come punta di scorta con la Vecchia Signora) e la Premier League (Manchester United o Chelsea) mentre tra i “nuovi” Paesi ci sono offerte importanti dalla Major Soccer League negli Stati Uniti anche se tutto fa pensare che la vera prossima destinazione dello svedese possa essere la Cina.

  •   
  •  
  •  
  •