Inter: Lo strano caso di Stevan Jovetic

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui
Roberto-Donadoni-2012_2763774
Solo tre anni fa Stevan Jovetic valeva la bellezza di 35 milioni di euro. Il talento montenegrino ha salutato Firenze nel 2013 per una cifra pazzesca, con una voglia matta di conquistare la Premier League. L’esperienza al Manchester City però non ha confermato le sue grandi qualità tecniche, anche a causa di numerosi infortuni; così il ritorno in Italia è sembrato l’unico modo per tornare a far vedere tutte le sue doti. Arrivato in prestito all’Inter la scorsa estate, coadiuvato dalla maglia numero 10 sulle spalle, Jo Jo è stato presentato in conferenza stampa come uno dei migliori colpi del campionato italiano. L’avventura comincia infatti alla grande, con 3 gol nelle prime due partite, ma poi col passare delle gare, si va verso una parabola tendente verso il basso.

In nerazzurro infatti il montenegrino si è acceso a intermittenza, tra l’altro non riuscendo mai a raggiungere il giusto feeling con il compagno di reparto Mauro Icardi, che anzi col passare del tempo lo ha relegato in panchina. In inverno, complice anche la scarsa prolificità degli attaccanti interisti, la società di Thohir ha acquistato Eder dalla Sampdoria, rivelatosi finora anche lui un flop. Dall’arrivo dell’italo brasiliano però, Jovetic ha giocato soltanto due minuti.

Leggi anche:  Classifica follower Instagram Serie A, dominano la Juventus e Cristiano Ronaldo

E’ pur vero che Jo Jo è fuori da oltre un mese per infortunio, ma nel corso della stagione è passato dall’essere il salvatore della patria, a ultima riserva di lusso, sorpassato infatti da Ljajic prima, e da Palacio poi. L’aspetto psicologico non è da sottovalutare: pare infatti che il numero 10 nerazzurro sia con il morale sotto i tacchetti, e anche questo contribuirebbe a non permettergli di esprimere tutte le sue qualità. Poteva essere la stagione della rinascita, e invece si è trasformata nell’ennesima occasione persa.

La formula dell’accordo prevede l’obbligo di riscatto a 17 milioni di euro al raggiungimento della prima presenza nel prossimo campionato. Pertanto questa clausola costringerà l’Inter a trovare una soluzione adeguata per il suo futuro, visto che Roberto Mancini non sembra intenzionato a concedergli ulteriore spazio, né nella stagione in corso né nella prossima. Per questo motivo l’ex gioiello gigliato potrebbe cambiare nuovamente maglia. Un modo per trovare la luce ormai persa tra l’Inghilterra e la Pinetina.

Leggi anche:  Khedira entra nel mirino del Milan: la Juve aspetta
  •   
  •  
  •  
  •