Mercato Juve Morata: le parole di Butragueño “odorano” di recompra

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
MorataAnche contro il Torino Alvaro Morata ha dimostrato di meritarsi a pieno titolo la maglia della Juventus. Dopo la superba prestazione a Monaco di Baviera contro il Bayern, in Champions, l’attaccante spagnolo si è ripetuto anche nel derby di domenica contro il Torino risultando decisivo nonostante il suo ingresso in campo sia avvenuto soltanto a seguito dell’infortunio di Dybala. Ancora una volta Allegri gli aveva preferito Mandzukic ma Morata, una volta sceso in campo, ha dimenticato i malumori della vigilia del derby provocati proprio dalle scelte del tecnico bianconero mettendo in mostra tutto il proprio valore. Le prestazioni di Morata hanno nuovamente suscitato gli appetiti del Real Madrid, società dalla quale proviene l’attaccante spagnolo e che ha nei confronti del giocatore il diritto di recompra a fine stagione.  A confermare come la società spagnola sia intenzionata a riportare a casa l’attaccante sono state le ultime dichiarazioni di Butragueno,  direttore delle relazioni istituzionali del Real Madrid. Il dirigente dei Blancos, al termine della gara vita dal Real Madrid contro il Siviglia nella Liga, ha pronunciato alcune frasi che sembrano confermare l’intenzione della società spagnola di esercitare il diritto di riportare alla casa madre il giocatore.

Queste le parole di Butragueno: I giocatori che sono passati per il Real Madrid fanno parte della nostra famiglia e sempre avranno la nostra attenzione”.

Quindi il Real Madrid segue con molto interesse ed attenzione le prestazioni di Morata e le ultime uscite dell’attaccante spagnolo sembrano aver fugato ogni dubbio in merito al ritorno dello stesso giocatore in Spagna al termine di questa stagione. Per esercitare il diritto di recompra il Real Madrid dovrà versare nelle casse juventine una cifra vicina ai trenta milioni di euro. La società bianconera dinanzi a questa volontà del Real Madrid non potrà fare nulla a meno di clamorose strategie di mercato che potrebbero vedere altri giocatori bianconeri messi sul piatto. Ad esempio Paul Pogba. E’ risaputo l’interesse nei confronti del centrocampista francese da parte delle più forti squadre d’Europa, Real Madrid compreso. La Juventus, quindi, nel caso in cui vorrà provare a tenere Morata sacrificando Pogba potrebbe offrire il francese al Real Madrid ad un prezzo leggermente più basso rispetto all’attuale valutazione del centrocampista ottenendo in cambio dai blancos via libera per la permanenza di Morata a Torino.
  •   
  •  
  •  
  •