Milan, Mihajlovic se ne va? Pronti Di Francesco e… Berardi!

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Berardi
La serenità ritrovata con le vittorie in campionato e la conquistata finale di Coppa Italia sembra già svanita in casa rossonera, dove grosse nubi si stanno addensando sul futuro di Sinisa Mihajlovic. Stanco delle ingerenze presidenziali, il tecnico serbo starebbe pensando di lasciare la panchina del Milan a fine anno, per poi andare alla ricerca di una nuova avventura (piace alla Lazio, ma anche in Inghilterra).

Per ora sono solo voci, ma lo scarso feeling tra l’ex Inter e il patron Berlusconi è cosa nota, ragion per cui il Milan sta iniziando a guardarsi intorno per cercare quello che sarebbe il quinto tecnico a sedersi sulla panchina rossonera in quattro anni: la testimonianza che dalle parti di Milanello non hanno proprio le idee chiare. Tra il sogno del ritorno in rossonero di Capello, tre scudetti consecutivi e la Champions del 4-0 al Barcellona in bacheca, e la stima mai nascosta per Donadoni, sta prendendo sempre più piede la candidatura di Eusebio Di Francesco. Il tecnico del Sassuolo sta continuando a far crescere gli emiliani come squadra e come singoli, ne sanno qualcosa proprio i rossoneri che su tre trasferte a Reggio Emilia hanno rimediato altrettante sconfitte.

Leggi anche:  Europa League - Milan, Castillejo: "Vogliamo battere il Lille"

Di Francesco sembra pronto a fare il grande salto di qualità, e pare che se dovesse accasarsi al Milan (per ora si tratta solo di ipotesi) potrebbe essere seguito a ruota da Domenico Berardi. Come riporta infatti oggi la Gazzetta dello Sport, tra l’allenatore e l’attaccante mancino classe ’94 c’è un feeling eccezionale, e Berardi si muoverebbe volentieri da Sassuolo solo per seguirlo. La situazione non è semplicissima per il Milan visto che la Juventus ha un’opzione per l’acquisto del giocatore a 25 milioni di euro, ma se Di Francesco dovesse veramente andare al Milan ecco che i rossoneri diventerebbero la prima scelta anche per Berardi.
A gettare ulteriore benzina sul fuoco ci sono le dichiarazioni del presidente del Sassuolo Giorgio Squinzi, che prima ha detto che: “Non è detto che Berardi vada alla Juve” e poi ha concluso dicendo “Di Francesco lo vedrei bene al Milan“.

Sta partendo l’ennesima rivoluzione in casa Milan? È presto per dirlo, di sicuro partire da un prospetto interessante come Domenico Berardi, assieme ad un altro ’94 come Niang (brutte notizie per lui nel frattempo), non sarebbe male. Visto poi che il giocatore è la vera e propria bestia nera del Milan, averlo come compagno e non come avversario sul campo potrebbe essere una buona idea.

  •   
  •  
  •  
  •