Milan su Kovacic, in arrivo uno sgarbo ai nerazzurri?

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Kovacic
La scorsa estate Adriano Galliani ha provato a convincere l’Inter a cedere in prestito con diritto di riscatto il talento croato Mateo Kovacic, sperando di ripetere un’operazione alla Pirlo o alla Seedorf, giocatori svenduti dai nerazzurri che tanto hanno fatto le fortune dei rossoneri. Tuttavia il Milan nulla aveva potuto contro i milioni offerti dal Real Madrid di Benitez, che per portare il centrocampista classe 1994 al Bernabeu aveva messo sul piatto una cifra vicina ai 35 milioni di euro.

Kovacic sbarca nella capitale spagnola ma le sue prestazioni non convincono, e con il cambio in panchina finisce proprio ai margini della rosa dei Blancos. Per questo motivo, come rilanciato oggi dal Corriere dello Sport, per il Milan Mateo Kovacic potrebbe rappresentare una pista concreta. Il giovane fantasista ha voglia di giocare e di rilanciarsi, il Diavolo ha urgente bisogno di piedi buoni a centrocampo. Inoltre, come riportato sempre dal Corriere, a prescindere da quale sarà l’allenatore nella prossima stagione, il presidente Silvio Berlusconi è stato chiaro nel dire che il Milan l’anno prossimo dovrà tornare a giocare con il trequartista, ruolo in cui può giocare Kovacic.

Leggi anche:  Probabili formazioni Milan Fiorentina: rossoneri che faranno ancora a meno di Ibra

Complice l’annata non certo esaltante, la valutazione dell’ex Inter si è abbassata notevolmente, e Adriano Galliani può contare sui rapporti sempre buoni con Florentino Perez e il suo entourage. La sensazione è che, salvo ribaltoni, per Kovacic non ci sarà spazio nel Real Madrid 2016/2017, e che i rossoneri faranno un tentativo per riportare a Milano il croato, questa volta sulla sponda rossonera del Naviglio.
Per ora comunque non si può parlare di una trattativa vera e propria, quanto piuttosto di una suggestione. Per i tifosi rossoneri sarebbe sicuramente una grande soddisfazione se Mateo Kovacic dovesse finalmente esplodere e dovesse farlo con la maglia del Milan dopo aver, in sostanza, fallito con quella dell’Inter. E a prescindere dal possibile sgarbo, che poi alla fin fine lascia il tempo che trova, sarebbero soprattutto contenti di poter avere in squadra un calciatore giovane e sicuramente di talento, ma che ancora deve trovare la sua dimensione. Riuscirà a trovarla con la maglia del Milan e a ripetere le gesta di Pirlo e Seedorf? Se anche riuscisse a fare un quarto di quanto fatto dai due campioni sopra citati, sarebbe già un gran risultato.

  •   
  •  
  •  
  •