Roma: Iturbe sulla via del ritorno

Pubblicato il autore: fabrizio gentile Segui

L’ufficialità ancora non c’è, ed è lontana:ma le voci -e la logica- svelano più di quel che si vorrebbe credere. Iturbe sarà di nuovo un giocatore della Roma, a fine stagione. Il Bournemouth, la squadra inglese in cui ora Juan Manuel milita, non naviga in buone acque, sotto il profilo finanziario: e Iturbe non pare certo essere diventato una pedina insostituibile del mister, se consideriamo il suo impiego in campionato. Appena due presenze per lui, con 55′ totali di gioco all’attivo.
IturbeE questa non è l’unica grana per Sabatini, che molto probabilmente vedrà sfumare quei 18 milioni di euro del riscatto del giocatore con doppio passaporto (argentino e paraguaiano): infatti, nelle clausole del riscatto obbligatorio, era stato messo nero su bianco l’impiego minimo del giocatore, fissato in 10 partite. In questo odo, anche se dovesse giocare le restanti 7 partite da qui alla fine del campionato, Juan Manuel non arriverebbe al “quorum” necessario per il suo riscatto. Oltre a questo, nelle clausole del riscatto, era stato anche inserito il fatto che la squadra avrebbe dovuto salvarsi dalla retrocessione: cosa che -salvo miracoli- non avverrà.
Sabatini, come dicevamo, non ha preso di buon grado la notizia, che peraltro non è giunta decisamente inaspettata: il DS della Roma non era mai stato convinto della cessione al club inglese, cessione voluta da Pallotta e da lui mai avallata completamente. Un peccato per il club, che con i 18 milioni di euro fissati per il riscatto, sommati ai 1,2 milioni già effettivamente incassati per il prestito, sperava di rientrare dai 25 milioni spesi per prelevare il giocatore dal Verona, ormai quasi due anni fa.
Molte le ombre per il giocatore, che alla Roma non è mai riuscito a dimostrare il suo valore, giocando in maniera decisamente sottotono rispetto ai fasti del club scaligero: sarà Spalletti a decidere cosa fare, una volta rientrato alla base.
Perché i casi sono due: provare a valorizzarlo, oppure cederlo a cifre decisamente inferiori.
Tornare a Roma, per Iturbe, non è una cattiva soluzione: lì vive la sua fidanzata, Guadalupe Gonzalez, che ha da poco iniziato a lavorare alla trasmissione di Italia 1 “Ciao Darwin”: e lì spera di poter riconquistare l’ambiente.

  •   
  •  
  •  
  •