Calciatori: da Yaya Touré alle voci su Medhi Benatia

Pubblicato il autore: fabia Segui
Juventus

Juventus

La Juve e il suo calciomercato: dichiarazioni, giocatori, ipotesi sul futuro della squadra.

Pare che il giocatore  Yaya Touré, prossimo ai trentatré anni a maggio, sia stato offerto alla Juve da parte del suo agente chiedendo un contratto triennale sulla base di 5 milioni di euro netti a stagione . Rispetto ad un anno fa, Yaya era valutato 20 milioni di euro, esattamente quando il Manchester City chiese Pogba alla Juve, mettendo  sul piatto il cartellino di questo calciatore. L’affare non andò in porto perché il giocatore puntava a 7 milioni di euro a stagione. Soltanto recentemente ha ridotto le sue pretese.

Perchè la Juventus è considerata da sempre tra le squadre più forti?

Allo stato attuale ha una difesa ineccepibile: ha giocatori come Barzagli, Bonucci e Chiellini, supportati da Rugani e Caceres (fin quando l’uruguaiano è rimasto effettivo prima dell’infortunio) e se evidenziamo la grande determinazione di cui è dotata è più che scontato che sia proiettata al raggiungimento del suo quinto scudetto consecutivo. A remare contro la loro forza, c’è solo il tempo e l’età dei giocatori che costituiscono affidabilità per un buon gioco calcistico per la squadra ma allo stesso tempo uno stop a causa degli infortuni possibili. Cosa permette a questa squadra di cadere sempre in piedi? Dato che la programmazione è un compito che riesce bene al club, Beppe Marotta e Fabio Paratici si muovono da mesi per garantire ad Allegri una difesa rinforzata e ringiovanita. Se l’anno scorso l’idea ha fruttato l’inserimento del giovane Rugani, da affiancare ai senatori affinché potesse “affiancare”i senatori e crescere con serenità, quest’anno l’obiettivo è sempre più rilevante. Occorre riscoprire un campione dallo spessore e dalla fama internazionale, un calciatore di esperienza.  In che senso con “più esperienza?“

Leggi anche:  L'agente di Hakimi e Lautaro Martinez: "Achraf lascerà l'Inter. Lautaro? Situazione non chiara"

Un difensore che non abbia bisogno di un periodo di apprendistato, ma pronto, reattivo, in grado di gettarsi nella mischia senza esitazioni.

Nell’ultimo mese è giunta la notizia dalla Germania che il prossimo anno il calciatore Medhi Benatia indosserà la maglia bianconera, tuttavia si sta valutando se sia una notizia ufficiale o una semplice voce di corridoio, visto che fino ad oggi non sono state trovate fonti certe, nemmeno da parte della Juventus e dal Bayern Monaco.

Le caratteristiche di questo giocatore coincidono con quelle ricercate da Marotta e Paratici, si tratta di un calciatore duttile nel suo ruolo di difensore, capace di giocare a tre e a quattro, la tecnica è ottima: è abile persino nel gioco offensivo.

Sembra che non ci sia spazio per lui nel Bayer o quelli che ci sono si sono ristretti, motivo in più per pensare che lascerà presto questa squadra.

Leggi anche:  Per l'attacco spunta (ancora) il nome di Rodrigo Palacio. La situazione in casa Atalanta

Tra le sue più recenti dichiarazioni ha affermato che non disdegnerebbe il ritorno in Italia e si è detto «orgoglioso» che un club come la Juventus sia interessato a lui.

Tuttavia in molti sostengono che la Juventus alla fine del calciomercato si troverà con gli stessi calciatori senza nessuna variante, sebbene allo stato attuale è vero tutto e niente. L’unica certezza è che Marotta e Paratici vogliono un attaccante di altissimo profilo per raggiungere un salto di qualità internazionale.

 

  •   
  •  
  •  
  •