La lunga estate del tifoso giallorosso, dal futuro di Sabatini a quello dei ‘big’: Nainggolan, Manolas e Pjanic

Pubblicato il autore: Paolo Rocchetti Segui

Sabatini pronto all'addioIl viaggio a Londra di Sabatini della scorsa settimana, potrebbe avere più significati secondo il tabloid inglese ‘The Sun’ che nell’edizione odierna parla di come Antonio Conte stia insistendo con il ds giallorosso per convincerlo ad accettare il Chelsea. L’attuale ct della Nazionale, vorrebbe proprio Walter Sabatini come nuovo direttore sportivo del club inglese, a partire già dalla prossima estate, quando il contratto con la Roma scadrà (esattamente il prossimo 30 giugno). L’ex allenatore della Juventus, stima molto il lavoro del dirigente umbro e da mesi va avanti il suo ‘corteggiamento’ nei confronti del romanista. Proprio Michael Emenalo, attuale direttore tecnico del Chelsea, potrebbe farne le spese se la Conte riuscisse a convincere il dirigente italiano.

FINO AL 30 GIUGNO Walter Sabatini lavorerà per la Roma. Da Trigoria lo ripetono come un mantra, lo stesso direttore generale, Mauro Baldissoni, lo ha confermato prima della gara contro il Bologna lunedì sera, parlando del viaggio del direttore sportivo a Londra: «Quantomeno fino a fine stagione è il nostro d.s. e sta facendo molto bene il suo lavoro. C’è la foto davanti alla sede del Chelsea, era lì per Salah, visto che era accompagnato anche dal suo agente, ma non sapete se nello stesso viaggio ha incontrato anche Arsenal o West Ham…». Radio-mercato però smentisce il dirigente, parlando di un’ offerta importante recapitata alla Roma per Radja Nainggolan, circa 32 milioni di euro. Il club giallorosso avrebbe risposto al club londinese che il forte centrocampista belga non parte per meno di 4o milioni. Distanza non siderale che con qualche giovane talento (uno su tutti, il centrocampista, classe 96′, Loftus-Cheek) inserito nella trattativa, da parte del Chelsea, potrebbe essere accorciata.

Leggi anche:  Il PSG rilancia per Hakimi!

NON SOLO RADJA Il Chelsea però stima numerosi giocatori della Roma. Ha chiesto informazioni per il roccioso difensore teutonico Antonio Rudiger, in prestito dall0 Stoccarda e per Kostas Manolas. Oltre a Miralem Pjanic, che i ‘Blues’ seguono da molto tempo. Ovviamente non vuol dire che il club giallorosso smantellerà in estate la squadra, cedendo tutti i suoi pezzi pregiato, ma solamente che c’è molta attenzione da parte di Antonio Conte verso i giocatori della serie A e nello specifico del club giallorosso. Sempre Baldissoni parlando dell’ ipotesi di cedere un big nella prossima estate: « E’ una ricostruzione sbagliata, che ormai sento da 4 anni in ogni sessione di mercato. Non c’è nulla di indispensabile, tutto è frutto di scelte. La scelta di vendere un giocatore può essere opportuna e dare un beneficio economico alla società, ma resta una scelta. L’attività della società non si esaurisce con la cessione di un giocatore, ma prosegue con la sostituzione con un altro giocatore che riteniamo più forte, come fatto in passato. Sono scelte che verranno fatte dalla società, alla fine si valuterà cosa servirà per migliorare la Roma, come credo sia stato visibile in questi anni. Focalizzarci sulla necessità di vendere è riduttivo, ma ripeto, sono valutazioni vostre e non lo commentiamo». Secondo le parole del dirigente romanista se dovesse essere ceduto un big, il club acquisterebbe un sostituto che lo stesso club riterrebbe più forte e più funzionale per lo scacchiere di Spalletti. Se queste promesse saranno mantenute in estate, i tifosi lo scopriranno tra pochi mese, infatti manca poco al mercato e si prospetta una lunga estate per i tifosi giallorossi.

  •   
  •  
  •  
  •