Mercato Roma: dal rinnovo Totti alla situazione Nainggolan

Pubblicato il autore: Veronica Sgaramella Segui

mercato Roma

Mentre la stagione di Serie A 2015/2016 si avvia alla conclusione con la Juventus campione d’Italia per il quinto anno consecutivo, Roma e Napoli ancora lottano tra loro per la conquista definitiva del secondo posto e del relativo passaggio diretto alla fase a giorni di Champions League. I giallorossi, reduci dalla vittoria casalinga per l’appunto ai danni dei rivali partenopei, si sono infatti portati a due soli punti dall’obiettivo, già raggiunto nelle due stagioni precedenti sotto la guida di Rudi Garcia.

Luciano Spalletti, chiamato a riprendere in mano le redini proprio in seguito al tracollo della gestione del collega francese, è fino ad ora riuscito a sollevare le sorti del club capitolino grazie ai trentasette punti guadagnati in sedici match. Attualmente il tecnico toscano è uscito sconfitto da una sola importante sfida, ovvero quella di ritorno disputata allo Juventus Stadium contro gli uomini di Allegri, la seconda partita affrontata in seguito al suo ritorno nella capitale. A quattro ammontano invece i pareggi collezionati sino ad ora tra i quali il primo, rimediato in casa al termine della sua prima gara come allenatore giallorosso nell’attuale stagione. Otto le vittorie consecutive e undici quelle complessive, includendo il derby di ritorno e lo scontro diretto con il Napoli dello scorso lunedì.

Leggi anche:  Jordi Alba, l'Inter ha tre opzioni per prelevarlo dal Barça

Mercato Roma, il futuro di Nainggolan e Totti:

Qualora la squadra guidata da Spalletti non riesca a superare quella del rivale Sarri, guadagnando dunque l’opportunità di accedere con certezza alla fase a giorni di Champions League ed ai relativi introiti, avrebbe comunque la chance di disputare gli spareggi estivi necessari per aver accesso alla prestigiosa competizione europea. Sebbene da ormai sei anni le italiane non riescono a superare tale cruciale passaggio, la Roma deve quantomeno assicurarsi il terzo posto mantenendo le distanze dall’Inter di Mancini, al momento a meno sette punti proprio dai giallorossi. I guadagni ricavati con i preliminari di Champions (o tramite la qualificazione diretta), saranno fondamentali per la società dell’AS Roma in vista dell’imminente sessione di calciomercato estiva.

Proprio in prossimità di tale periodo, si fanno sempre più insistenti le voci circa un’importante trattativa in uscita, riguardante uno dei giocatori più preziosi del club capitolino quale Radja Nainggolan. Dopo l’epopea della scorsa estate che ha visto protagonista proprio il giocatore belga, a metà tra il Cagliari e la Roma ed insidiato da altre numerose pretendenti, i tifosi giallorossi con l’acquisizione totale e definitiva del suo cartellino, si auspicavano di veder rimanere “il ninja” a lungo nella capitale. Tuttavia è ormai ben noto il desiderio di Antonio Conte di portare con sé nella nuova avventura al Chelsea, sia il talentuoso centrocampista che il d.s della Roma Walter Sabatini, avvistato in questi giorni proprio a Londra. Per tale ragione nelle ultime ore si stanno facendo strada indiscrezioni che vedono Nainggolan ad un passo dai Blues: stando a quanto riportato dal portale britannico Mirror.co.uk, le due società avrebbero raggiunto un accordo per il passaggio del belga mediante una somma di circa 40 milioni di euro.

Leggi anche:  Il Napoli tenta il grande colpo?

Non essendo arrivate conferme né da Trigoria né dal diretto interessato, sembra comunque improbabile che Nainggolan passi realmente al Chelsea o che sia in procinto di firmare un contratto quinquennale con il club di Premier League. Il belga, a breve papà per la seconda volta, si è difatti stabilito bene nella capitale insieme alla propria famiglia, tanto da avviare un negozio di abbigliamento in società con la moglie Claudia nel noto quartiere ostiense di Roma. Ad ogni modo, ad allarmare i sostenitori giallorossi per il mercato Roma, non è solo la questione inerente alla possibile partenza di Nainggolan ma anche quella relativa al rinnovo del contratto di Francesco Totti. Il presidente James Pallotta avrebbe comunque ora tutta l’intenzione di riaprire tale discorso con esito positivo grazie alle recenti prestazioni del capitano giallorosso.

Leggi anche:  L'Inter e Vidal sempre più lontani, ecco gli scenari

Totti nelle ultime quattro partite pur giocando complessivamente meno di novanta minuti è riuscito difatti a realizzare nel corso di Roma-Bologna l’assist vincente per Salah, durante Atalanta-Roma un gol e l’assist per Dzeko prima di rendersi autore della provvidenziale e straordinaria doppietta al termine di Roma-Torino, fondamentale per assicurare tre punti in chiave secondo posto al club capitolino. In occasione di Roma-Napoli poi, è stato proprio il numero 10 giallorosso (tramite un passaggio smarcante) a far partire l’azione che ha poi visto Nainggolan andare in gol quasi allo scadere della ripresa. L’addio di Totti a fine stagione appariva fino a qualche partita fa praticamente certo, adesso invece un nuovo spiraglio farebbe ben sperare la tifoseria romanista: il dg Mauro Baldissoni, è volato a Boston proprio per discutere col patron americano del futuro di Totti, non come dirigente di prestigio del club, bensì nuovamente come capitano dell’AS Roma per un’altra stagione, ovvero quella conclusiva di un’incredibile carriera tutta in giallorosso.

  •   
  •  
  •  
  •