Mercato Roma: a Londra danno per fatto Nainggolan al Chelsea per 36 milioni di euro

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

nainggolanRadja Nainggolan al Chelsea, secondo la stampa inglese è il centrocampista belga della Roma il primo rinforzo per i Blues che dalla prossima stagione saranno allenati da Antonio Conte. 36 milioni di euro, a tanto ammonterebbe la cifra che la società di Roman Abramovich verserebbe nelle casse della squadra del presidente James Pallotta. Nainggolan, decisivo anche contro il Napoli, è un vecchio pallino di Conte che lo avrebbe voluto già alla Juventus, ma la Roma anticipò i bianconeri prelevandolo dal Cagliari nel gennaio del 2014. Nainggolan, 28 anni il prossimo 4 maggio, incarna il prototipo del centrocampista moderno, bravo sia in interdizione che negli inserimenti senza palla. Nel nuovo Chelsea Conte farebbe di Nainggolan quello che Vidal è stato negli anni juventini per l’attuale c.t. della Nazionale. Se davvero l’offerta di cui si parla fosse confermata, sarebbe difficile per la Roma rinunciare ad una somma che potrebbe essere reinvestita per rinforzare la difesa di Spalletti. Il mercato della Roma degli ultimi anni è sempre stato legato almeno ad una cessione importante, Nainggolan potrebbe essere il sacrificato scelto per la prossima sessione di calciomercato. In caso di mancato secondo posto la Roma dovrà fare i conti con le Forche Caudine del playoff di Champions League, mettendo in conto di non poter contare sulle ricche entrate della prossima Champions. L’interesse per Nainggolan da parte del Chelsea è chiaro e concreto, il Ninja giallorosso è un idolo nella capitale, i tifosi mal digerirebbero una sua cessione ad un ex “nemico” come Conte. In alternativa la Roma potrebbe pensare alla cessione di Miralem Pjanic, su cui è sempre vivo l’interesse dei grandi club  europei. Da escludere una partenza di Manolas, visto che il centrale greco è l’unico punto di forza della retroguardia di Luciano Spalletti.
I movimenti della Roma sono legati a doppio filo al futuro di Walter Sabatini, direttore sportivo dimissionario, per il quale il futuro non è ancora così chiaro.
Spalletti e la Roma sono concentrati più che mai sulle ultime tre giornate di campionato, nove punti da conquistare assolutamente per farsi trovare in pronti in caso di scivoloni del Napoli di Sarri. Un’eventuale conquista del secondo posto potrebbe far cambiare le strategie di mercato giallorosse, il Chelsea e Conte sono pronti a ricoprire d’oro Nainggolan, la palla ora passa a Pallotta e Baldissoni.

Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo
  •   
  •  
  •  
  •