Sportiello, parla l’agente: “Napoli piazza ideale”

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

sportiello

Il futuro di Marco Sportiello, estremo difensore classe 1992 dell’Atalanta, sembra tingersi sempre di più di azzurro. Il Napoli è infatti da tempo sulle sue tracce con l’intenzione di fargli disputare un anno da vice Reina e poi lanciarlo come portiere titolare tra due stagioni.
Sportiello gode della stima di Giuntoli, l’attuale DS partenopeo: i due si conobbero al Carpi quando gli emiliani ottennero la promozione in Serie B e il portiere era proprio quel giovane ragazzo che arrivò in prestito dall’Atalanta. Non è un caso, infatti, che il Napoli abbia tentato di strappare un’opzione per Sportiello in merito all’operazione che ha portato Alberto Grassi in azzurro, durante la sessione invernale del calciomercato. A confermare l’intenzione e la buona predisposizione del ragazzo verso Napoli ci ha pensato l’agente, con queste parole: “Napoli potrebbe essere la piazza ideale per Sportiello. Parliamo di una grande società dove c’è un direttore sportivo, Giuntoli, che lo ha visto crescere: c’è anche un allenatore importante come Sarri e una grande tifoseria. Vedremo cosa succederà“.
Marco Sportiello è nato il 10 maggio 1992 a Desio, un comune nella provincia di Monza. Ha mosso i suoi primi passi nel calcio professionistico nelle giovanili dell’Atalanta, società che ha sempre creduto in lui e che lo ha girato in prestito nelle stagioni 2010-11 e 2011-12 rispettivamente al Seregno Calcio e al Poggibonsi, società militanti nelle categorie inferiori. Nel luglio del 2012 l’ultimo passaggio in prestito al Carpi prima di tornare definitivamente all’Atalanta: in questa stagione con la maglia degli orobici si è reso protagonista di molte ottime prestazioni e ha collezionato in totale 35 presenze. Su di lui si sta rivelando il forte interesse delle big italiane, che vedono in Sportiello un portiere affidabile e di qualità a cui affidare le chiavi della porta per le prossime stagioni.
Il Napoli in particolare ha bisogno di un portiere che possa sostituire adeguatamente Reina, spesso alle prese con acciacchi fisici di vario tipo, e prendere anche in futuro il posto da titolare, vista l’età non più giovane del portiere spagnolo. L’interesse per Sportiello non è un mistero e la sensazione è che nella sessione estiva le due società ne parleranno a fondo per tentare di trovare un accordo che soddisfi le parti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ziliani ironico: "Scambio Locatelli-Dragusin, il Sassuolo darà un conguaglio alla Juve?"