Avellino: Toscano il nuovo allenatore, entro martedì la firma

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

toscano
L’Avellino sembra aver scelto. Sarà Mimmo Toscano l’allenatore dei biancoverdi nella prossima stagione. L’accordo tra la società irpina e il tecnico, ex Ternana e Novara, è stato raggiunto in settimana e si attende solo la fine dell’attuale campionato di Serie B per mettere nero su bianco e ufficializzare l’accordo. Saluta, dunque, Tesser che, tornato dopo l’esonero, raggiunge l’obiettivo stagionale salvando l’Avellino. Non è bastato all’allenatore di Montebelluna salvare la società biancoverde per restare al timone dei lupi. Società che non ha mai preso in considerazione l’ipotesi rinnovo. Nelle scorse ore, era circolata la notizia di un presunto interesse del club campano per Pippo Inzaghi, ex allenatore del Milan che è fermo da un anno. La voce, però, non sembra essere attendibile per diversi e semplici motivi: 1- Inzaghi ha uno stipendio relativamente basso e sicuramente fuori dalla portata della società; 2- Avellino non è il posto in cui un allenatore può fare gavetta, anzi potrebbe prodursi l’effetto contrario. L’ambiente è caldo e affamato, se non lo è anche il tecnico il matrimonio non ci può essere (vedi Marcolin che tutto è sembrato tranne che affamato). Sembra dunque una suggestione Inzaghi. La realtà si chiama invece Domenico Toscano. Si apre perciò un nuovo capitolo in casa Avellino. Si riparte da un tecnico giovane, come lo è stato e lo è Rastelli, e voglioso di emergere. Patron Taccone e tifosi non sono sembrati tanto soddisfatto della stagione disputata, anche perchè si ipotizzavano risultati migliori, soprattutto dopo il campionato meraviglioso disputato dall’Avellino lo scorso anno. Ora però c’è voglia di ricominciare e di guardare al futuro e il profilo di Domenico Toscano sembra essere quello giusto per farlo. Il tecnico inizia a ottenere risultati positivi come allenatore quando sbarca a Cosenza. Con i lupi calabri ottiene una storica doppia promozione dalla Serie D alla, all’epoca, Prima Divisione. Qualche anno dopo, siamo nel 2011, diventa allenatore della Ternana, compagine con la quale otterà la promozione in Serie B vincendo il campionato. In seguito verrà esonerato anche a Terni e verrà poi chiamato alla guida del Novara appena retrocesso in Lega Pro. Con i piemontesi vincerà il campionato, riportandoli in cadetteria, e conquisterà anche la Supercoppa di LegaPro. Ora per Domenico Toscano inizia una nuova sfida, sicuramente complicata, sicuramente stimolante, sicuramente emozionante con i lupi.

Leggi anche:  Inter, il punto sulle cessioni
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: