Babacar e Ilicic: col ritorno di Corvino il dietro front per la cessione

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

ilic

Era nell’aria da tempo e ora è realtà: dopo quattro anni Pantaleo Corvino rientra nella Fiorentina. Il Ds salentino, che era arrivato a Firenze nell’estate del 2005, era stato licenziato (con tre mesi e 12 giorni di anticipo) all’indomani del pesante ko interno del 18 marzo 2012 patito dalla Fiorentina contro la Juventus. Ci fu molto stupore nell’ambiente e la vivida sensazione che fosse stato scelto come capro espiatorio. Nel dicembre 2014 Corvino si accasò al Bologna, portandolo in serie A con le sue strategie di mercato. E qualche mese fa, tra lo stupore generale, si parlava di un ritorno, che puntuale si è concretizzato con l’addio di Pradè destinazione Udinese. E si parla già di un piccolo ribaltamento di situazione, intanto per i destini di Ilicic e Babacar: il primo arrivò a Firenze nel 2013 e suscitò più dubbi che entusiasmi: spesso però, almeno nelle ultime due stagioni, si è trovato nel ruolo di pedina decisiva, salvando più volte la barca viola. Ma nonostante i risultati, pareva essere destinato alla vendita ” per far cassa “: ora però gode della stima di Corvino, che già all’epoca voleva portarlo sotto le Due Torri: come finirà?
Molto simile il discorso per Babacar, anche se il rendimento del senegalese (anche per colpa di infortuni)è stato piuttosto insufficiente. Il 23enne giocatore crebbe nelle giovanili della Fiorentina, che nel 2012 lo spedì in giro a farsi le ossa. Rigenerato da Novellino nell’anno di Modena (2013-2014: 20 gol in 39 presenze) tornò in viola, mostrando solo a sprazzi il suo talento. Dal 2014 ad oggi infatti, solo 12 reti in campionato e 4 in Europa League. Il suo futuro, che sembrava lontanissimo da Firenze, ora sembra più che mai riavvicinato, vista la grande stima che ha sempre avuto Corvino nei suoi confronti. Ora Firenze attende con trepidazione le prossime mosse.

Leggi anche:  Gattuso-Fiorentina: è già divorzio!

MASSIMILIANO GRANATO

  •   
  •  
  •  
  •