Calciomercato Juventus, si apre il casting per la difesa

Pubblicato il autore: Gianmarco Murroni Segui
difesa-juve
Archiviato il campionato, con una finale di Coppa Italia ancora da disputare, i dirigenti della Juventus stanno già guardando all’anno prossimo e la coppia Marotta-Paratici è già attiva su più fronti per potenziare la rosa di Allegri e provare l’assalto alla Champions League. Finora i grandi nomi associati alla Juventus hanno riguardato attacco e centrocampo, ma è in difesa che i bianconeri si stanno muovendo per rinforzare ancora di più un reparto che ormai da anni è il migliore della Serie A.
Innanzitutto, ci sono da sistemare le fasce. A destra la Juve saluta Martin Caceres, uno degli eroi dei 5 scudetti consecutivi, che dopo il mancato rinnovo del contratto ha deciso di trasferirsi altrove. Urge quindi trovare un sostituto dell’uruguaiano, un’alternativa a Lichtsteiner capace di occupare sia la posizione bassa nella difesa a 4 che quella più avanzata nel centrocampo a 5. Il nome nuovo in queste ultime ore è quello di Gregory Van der Wiel, difensore del Paris Saint Germain che a fine stagione si è svincolato dal club francese. Un’occasione, dunque, per Beppe Marotta, che negli ultimi anni è riuscito a portare a Torino diversi  campioni a parametro zero. Occhi puntati anche sulla Premier League e in particolare alla situazione del New Castle: la squadra allenata da Rafa Benitez, retrocessa in Championship, rischia di vivere un vero e proprio esodo estivo, con molti giocatori che potrebbero lascare il club. Tra questi Daryl Janmaat, olandese come Van der Wiel e già seguito dalla Juventus in passato quando ancora indossava la maglia del Feyenoord. Il terzino piace per la sua capacità di spinta in fase offensiva e per i diversi ruoli che può ricoprire sulla fascia destra. Un’altra soluzione potrebbe arrivare dall’Italia: è sempre vivo, infatti, l’interesse per l’azzurro Mattia De Sciglio, 22enne difensore del Milan, reduce da una stagione deludente sia dal punto di vista personale che di squadra. I bianconeri lo seguono e il tecnico Allegri, che lo ha lanciato quando allenava i rossoneri, lo apprezza tantissimo.
Attenzione anche alla fascia sinistra: se è vero che la Juventus ha trovato in Alex Sandro il terzino mancino del presente e del futuro, è altrettanto vero che molte delle vittorie bianconere – sul campo e fuori – sono arrivate anche grazie all’esperienza e al carisma di Patrice Evra. Il francese non avrebbe ancora deciso se rinnovare il contratto e proseguire l’esperienza a Torino o lasciare la Juventus per tornare in Francia. La sensazione è che comunque alla fine l’ex Manchester United proseguirà il suo rapporto con la Juventus, ma a corso Galileo Ferraris vogliono chiudere il prima possibile la questione.
Sempre caldo il nome di Mehdi Benatia per il centro della difesa. Il difensore marocchino ha trascorso due anni difficili a Monaco, costellati da infortuni e da un rapporto mai sbocciato con l’ormai ex tecnico dei tedeschi Guardiola. L’arrivo in Baviera di Matts Hummels, poi, rende la sua situazione ancora più complicata e la possibilità di una cessione si fa sempre più probabile. La Juventus è alla finestra ma accoglierebbe l’ex difensore della Roma solo in prestito.
 Infine, capitolo portieri. Inamovibile Gigi Buffon, fresco di rinnovo di contratto per altre due stagioni, la Juventus è alla ricerca di un numero 12 di spessore che possa all’occorrenza sostituire Buffon ma che accetti senza troppe lamentele il ruolo di secondo. In partenza Neto, che accetterebbe un prestito in un’altra squadra per giocare con più continuità. Salgono sempre di più le quotazioni del portiere del Bologna Antonio Mirante, cresciuto nel vivaio della Juventus e già secondo di Buffon nel campionato di serie B 2006/2007. Gli altri nomi sono quelli di Sirigu e di Marchetti, anche se in questi casi trovare un accordo con Psg e Lazio diventa più complicato.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mercato Fiorentina nuovo nome per la difesa
Tags: