Milan: vicinissimo Vilhena, capitano dell’Olanda U21

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

Roma, Eredivisie
La stagione volge al termine, ancora la finale di Coppa Italia e poi sarà calciomercato. Piovono voci su voci, accostamenti più o meno improbabili, negli ultimi giorni fa rumore il nome di Vilhena, capitano dell’Olanda under 21 in forza al Feyenoord. Vilhena è un classe 1995: un prospetto interessante anche se tutto da scoprire. Purtroppo a Milanello la situazione è grigia, neppure una news di mercato può strappare un mezzo sorriso sul viso del tifoso rossonero.
Il Milan naviga in acque nere, quasi putride. La sconfitta esterna contro il Verona, il pareggio con il Frosinone, risultati che chiariscono bene la situazione dei rossoneri. Mihajlovic ha provato a tenere in vita un malato terminale, i risultati non sono stati certo eccelsi ma adesso Brocchi sembra davvero aver perso il controllo della situazione. Il neo allenatore rossonero è una vittima del sistema Milan, quando una società così gloriosa, la storia dice questo a dispetto del presente, ti chiama, è davvero difficile rifiutare, ma il rischio è quello di bruciarsi. Brocchi è arrivato in sella alla panchina rossonera accompagnato dalla fama di buon tecnico, di sanguigno, di appassionato, ora rischia di andarsene davvero in malo modo. Come era successo un anno fa con Inzaghi.
Brocchi, come Inzaghi, è un uomo della società, uno yes man messo lì quasi per caso, giusto per provare la mossa della disperazione. peccato però che la stagione dei rossoneri non sia ancora finita, l’appuntamento del 21 maggio è una di quelle partite che possono cambiare tutto, una di quelle partite che non puoi perdere. Davanti però non c’è il Crotone, il Carpi o l’Alessandria, il livello ora sale su vette altissime, cime impossibili da scalare per questa squadra, ci sarà la Juve. Missione impossibile, proibitiva, però bisogna provarci.
Pensare che questa squadra possa giocarsi la partita contro i bianconeri sembra una bestemmia, il calcio è strano e la speranza è che possa succedere un miracolo che ora sembra davvero irrealizzabile.
Torniamo però a parlare di calciomercato, torniamo a parlare di Vilhena. Lo scoop è del Corriere dello Sport che ha intercettato il padre del giocatore per sondare la situazione. Ovviamente l’uomo ha glissato ma il destino di Vilhena sembra davvero a un passo dal Milan.
Ma chi sarebbe questo Vilhena? Proviamo a scoprirlo assieme. Come detto, si tratta di un giovane, un classe 1995 davvero di belle speranze. In Olanda il ragazzo è considerato un prospetto di ottima qualità, un grande talento e al Milan potrebbe compiere il definitivo salto per sbarcare nel calcio che conta. Il curriculum e le sue giocate parlano per lui: ottima visione di gioco e qualità fuori dal comune con la possibilità di giocare anche da trequartista. Ricorda Strootman per la capacità di leggere i movimenti dei compagni e verticalizzare, anche se può benissimo giocare in posizione più avanzata. Un po’ regista, un po’ trequartista: un centrocampista che merita davvero di essere seguito.
Vilhena dovrebbe essere ufficializzato appena inizierà il calciomercato, il Milan lo inserirà in squadra e poi deciderà se lanciarlo oppure darlo in prestito. Il Milan è sempre il Milan, ma per Vilhena non sarà facile brillare in un contesto del genere.

Leggi anche:  Juventus, rientro di Mattia Perin: si spera nella conferma
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,